This forum uses cookies
This forum makes use of cookies to store your login information if you are registered, and your last visit if you are not. Cookies are small text documents stored on your computer; the cookies set by this forum can only be used on this website and pose no security risk. Cookies on this forum also track the specific topics you have read and when you last read them. Please confirm whether you accept or reject these cookies being set.

A cookie will be stored in your browser regardless of choice to prevent you being asked this question again. You will be able to change your cookie settings at any time using the link in the footer.


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Dubbio sicurezza pneumatici
#1
Buonasera, ho da porre una domanda lunga, che spero molto trovi una risposta esauriente.
A fine novembre stavo percorrendo una strada che conosco bene, in salita ( +/- 10° di pendenza ), a metà pomeriggio, con il manto umido. Tra due tornanti, distanti sì e no, 500m al massimo, ancora quando ero sul dritto, inizio a frenare lievemente per preparare la seconda svolta. Non sarò stato a più di 50km/h, proprio perché conoscevo la strada e c'è questa piccola serie di curve strette, quindi, comunque, le frenate non sono neanche chissà che. Comunque: inizio a frenare, ancora a ruote dritte, e poi a sterzare a destra, ma l'auto non curva, pattina come se fosse sul ghiaccio, onestamente resto un tantino interdetto, ma tengo sterzato perché non posso non fare la curva, e frenato a fondo, per gli stessi motivi, ma l'auto ormai è letteralmente partita per la tangente, mi attraversa tutta la sede stradale e sbatto sul benedetto guardrail all' esterno della curva.
Non mi faccio niente, niente airbag o simili, niente allarmi, lucidamente mi tolgo di lì perché la macchina cammina e stava scendendo un' altra auto ( dalla direzione opposta e non volevo certo fare frontali ) e riesco a raggiungere uno slargo per fermarmi ad imprecare ad un livello appropriato.

La temperatura era sopra lo zero, magari di poco, ma sopra. Onestamente non posso giurare che l' asfalto fosse solo umido, piuttosto che col "black-ICE", ma mi sento di escluderlo, sebbene quelle curve fossero in ombra. Sicuramente l'asfalto era uniforme ed anche ancora abbastanza nero. Mi sento di escludere la presenza di ghiaccio perché erano giorni che nemmeno brinava la mattina, c'era occasionalmente della foschia che poteva precipitare ed inumidire la strada.

Ora, dopo una sorbola degna di altro adeguato post quando mi verrà voglia di tediarvi con altre facezie, come faccio a capire se le gomme in oggetto, taglia 215/45 R17, estive, montate nuove 3 anni fa, con 30.000km tutti su asfalto pulito, mai strade bianche, mai catenate, al massimo il brecciolino che spargono d'inverno, mai forate e sempre tenute alla pressione corretta, sono ancora sicure? O come capisco che sono già "secche"? 
Il DOT è XB CT R576 1314, quindi indica che sono state montate quasi nuove di stampo ( prodotte in aprile, montate in settembre 2014 ).

Riavuta la macchina, ho provato a fare alcune "inchiodate" sui larghi vialoni della zona industriale, di notte, senza il minimo traffico attorno, e mi sembra che l'auto, dai 70-80km/h, si fermi bene, stando composta. Ma le ho fatte solo da dritto, non sono così impavido da provarci anche sterzando, ammesso di averne avuto gli spazi. Il battistrada non mostra usure particolari, anzi.
Negli istanti della sbandate sono abbastanza sicuro di aver buttato l' occhio sul cruscotto se si fosse accesa qualche spia tipo ABS o ESP, ma era tutto spento.
Oltre tutto ora avrei pure il tagliando annuale, e non sò se risparmiare qualcosa e fermarmi sotto casa, perché so che almeno le Ct le tagliandano, oppure portarla in Lexus, e chiedere con l' occasione anche un controllo mirato alla centralina freni per eventi o errori memorizzati. Certo in assistenza ufficiale spenderei ben di più.
Se poi chiedo al gommista che mi venduto le gomme, o ad un altro, se son già da cambiare, conosco già la risposta...
E se cerco sul web quando durano, ora come ora, le gomme, guarda caso qualche risultato parla proprio di 20-40.000km.

Quindi da che parte comincio? Mica posso restare nel dubbio, ma spendere altri 500 e passa € sull' unghia solo per scrupolo, un po' mi secca.
Fermo restando che mi è andata no bene, di più, perché potevo aver fatto un frontale e accoppato qualcuno, o essere caduto nella scarpata e essermi accoppato da solo.

Scusate la lunghezza del post, ma necessitava di essere redatto quanto più dettagliato mi riusciva d'essere.
Grazie a chi vorrà rispondermi, saluti,
rinato.
rinato, proud to be a member of Hybrid Synergy Forum since Mar 2012.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#2
Parli di asfalto umido..
nel senso è piovuto molto o solo pioviscolato leggero?
per esempio quando è molto che non piove, se piove poco la strada diventa viscida per i residui ..

Oppure sicuro non ci fossero residui oleosi (gasolio o altro)?

in curva se freni e l'auto va a diritto .. eviterei di premere a fondo il freno, peggiori la situazione
(ma l'abs? non è entrato in funzione? )


Per capire se le gomme sono ancora efficaci , fai bene a fare le prove di frenata in zone tranquille, e se dici han reagito bene direi le gomme siano ancora in buone condizioni, nelle prove hai eseguito frenate a fondo?
potresti provare anche a curvare ovviamente in luoghi dove hai spazio,
LupoEtrusco, su Hybrid Synergy Forum da ottobre 2012.

Spritmonitor.de


Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#3
Premesse tante cose, la velocità, i 50 Km/h al 10% di pendenza la sterzata, la conoscenza della strada che spesso trae in inganno, mi vengono in mente queste due ipotesi:
-1 Come accennato da Lupo Etrusco una strada appena bagnata (e non lavata dalla ioggia) è ben più insidiosa della strada sotto la pioggia da tempo. ci sono ancora i residui oleosi che di solito vengono lavati dopo vari minuti e varie auto che passano sulla strada.
Ce ne accorgiamo dalle striature oleose blu/viola che indicano residui di olio oppure dalla schiumetta che alzano le prime auto che passano sulla prima pioggia.
-2 E l' ABS ?
-3 Unirei alcuni fattori, la conoscenza della strada che "frega", una velocità essessiva causata da quanto ho appena scritto, un'errata valutazione della velocità
e del punto in cui tu normalmente, su quella strada, inizi a frenare/sterzare.

Cerco di immaginare anche la situazione: Ii 50 Km/h ed il 10% di pendenza, una frenata, la strada non asciutta.

Non voglio pensare che degli pneumatici dopo così poca strada e tre anni di vita diventino inefficienti, mi sembra da matti una cosa simile; da un mio collega molto informato sulll'argomento sapevo di un "tempo limite" di 5/6 anni.
Carlo74, guido ibrido dal settembre 2013 ed
improvvisamente tutte le altre macchine mi sembrano vecchie e rumorose.
[-] The following 1 user Likes carlo74's post:
  • nox1111-52
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#4
grazie per le risposte.
L' asfalto era sicuramente umido per la "caduta" della foschia mattutina. Sicuramente era da un po' che non pioveva, ma non ricordo colorazioni strane dell' asfalto o simili stranezze. Certo non era umido fradicio come quando ha smesso da poco di piovere. Era solo appena appena umido. Però a mio sfavore ha giocato sicuramente anche il fatto che in quella curva la sede stradale pende appena  verso l'esterno, quindi avrebbe la tendenza a scaricare il lato d'appoggio più del normale se uno corre, ma lo sapevo. Lì si fa piano e amen ( dopo sì c'è un tratto più sinuoso dove sarebbe bello non dover rispettare la linea di mezzeria...)
L' ABS non l' ho sentito pompare (se mai si dovesse sentire: potrei avere un tipo già evoluto che non ha più quel comportamento ), ma neanche quando ho "tirato" delle staccate in sicurezza. Quindi mi vien da dire che le gomme mordono ancora bene, ma non sono un pilota.
Giurerei sul fatto che la velocità non fosse oltre i 50, ovviamente non posso esserne sicuro al 100%. Ma anche a detta del carrozziere, visto che l' impatto ha coinvolto solo l'angolo del paraurti, il fanale e il parafango destri, senza arrivare ad interessare la ruota, le traverse o i radiatori. Certo il retrotreno dovrebbe aver lavorato correttamente perché rotolava nel senso della frenata, quindi penso che abbia potuto dissipare una buona parte dell'energia cinetica del moto.
Ovvio che la conoscenza della strada può infondere false sicurezze, ma anche fornire validi scrupoli, dipende da quanto buonsenso uno abbia in zucca.
Io, se c'è da frenare: freno e basta. tanto più se vedo un guardrail sempre più vicino.
Dite che con la diagnostica si possa trovare qualche informazione?
rinato, proud to be a member of Hybrid Synergy Forum since Mar 2012.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#5
Con 30 k / 3 anni sulle spalle le estive non saranno alla frutta, ma non sono neanche nuove. Io taglierei la testa al toro, e le metterei da parte per un bel treno di invernali, in attesa di tempi migliori...
quanto consumo? Il giusto!
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#6
(17-12-2017, 09:57 )carlo74 Ha scritto: Non voglio pensare che degli pneumatici dopo così poca strada e tre anni di vita diventino inefficienti, mi sembra da matti una cosa simile; da un mio collega molto informato sulll'argomento sapevo di un "tempo limite" di 5/6 anni.

Dipende sempre dallo pneumatico: le Michelin energy saver che equipaggiavano la mia Auris di serie per esempio, dopo qualcosa come tre anni peggioravano nettamente la tenuta sul bagnato, ciò è stato riportato da più utenti. Si trattava di gomme che indurivano presto e quindi smettevano di consumarsi apparentemente, ma le loro prestazioni subivano un rapido degrado.

(17-12-2017, 10:22 )rinato Ha scritto: L' ABS non l' ho sentito pompare (se mai si dovesse sentire: potrei avere un tipo già evoluto che non ha più quel comportamento ), ma neanche quando ho "tirato" delle staccate in sicurezza. 

Per testare l'efficacia dell'ABS, e comprenderne il funzionamento in modo da non farti cogliere impreparato, ti suggerisco di fare qualche frenata decisa su fondo a bassa aderenza. Io lo avevo fatto sulla neve, ma anche un tratto di asfalto con residui di sabbia o ghiaia può andare bene per fare qualche piccola prova in sicurezza. Non mi pare che si accendano spie nè si abbiano reazioni sul pedale, ma si nota bene l'"allungamento" della frenata ad opera dell'ABS che tenta di evitare il bloccaggio a causa della bassa aderenza.
La mia ex Leoncina:

I miei consumi extraurbani con la Auris (da Computer di Bordo).
[-] The following 1 user Likes dfecia's post:
  • angeija
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#7
(17-12-2017, 10:51 )dfecia Ha scritto: Dipende sempre dallo pneumatico: le Michelin energy saver che equipaggiavano la mia Auris di serie per esempio, dopo qualcosa come tre anni peggioravano nettamente la tenuta sul bagnato, ciò è stato riportato da più utenti. Si trattava di gomme che indurivano presto e quindi smettevano di consumarsi apparentemente, ma le loro prestazioni subivano un rapido degrado.

C'è qualche fonte d' informazioni anche per Pirelli?

(17-12-2017, 10:51 )dfecia Ha scritto: Per testare l'efficacia dell'ABS, e comprenderne il funzionamento in modo da non farti cogliere impreparato, ti suggerisco di fare qualche frenata decisa su fondo a bassa aderenza. Io lo avevo fatto sulla neve, ma anche un tratto di asfalto con residui di sabbia o ghiaia può andare bene per fare qualche piccola prova in sicurezza. Non mi pare che si accendano spie nè si abbiano reazioni sul pedale, ma si nota bene l'"allungamento" della frenata ad opera dell'ABS che tenta di evitare il bloccaggio a causa della bassa aderenza.
guarda, io se nevicasse sul serio e avessi il tempo di "spazzare" una stradina prima del contadino col trattore e la lama ci farei la firma. Fa conto, ma sono un po' OT, che il fuoristrada di mia madre prescriverebbe di fare sterrato con le 4x4 inserite (differenziale centrale fisso) ogni mese: ho smesso di cercare sporche dopo il secondo anno...
rinato, proud to be a member of Hybrid Synergy Forum since Mar 2012.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#8
(17-12-2017, 10:35 )i-gino Ha scritto: Con 30 k / 3 anni sulle spalle le estive non saranno alla frutta, ma non sono neanche nuove. Io taglierei la testa al toro, e le metterei da parte per un bel treno di invernali, in attesa di tempi migliori...

Vero, con delle invernali forse sarei più tranquillo, fino a primavera, ma "report" da persone fisiche che li hanno montati mi lasciano il dubbio che siano una presa in giro, soprattutto perché non fa freddo a sufficienza da giustificarli e per usarli nel range progettuale. e poi a primavera sarei un "criminale". 
E con la mia Ct ho solo quella misura (17") a libretto, non voglio neanche sapere cosa arriverei a spendere per qualcosa che non fosse di prima scelta.
Sì, lo so che sono le scarpe d'auto e tutto sottostà alla loro aderenza, maaaa...
rinato, proud to be a member of Hybrid Synergy Forum since Mar 2012.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#9
È già stato detto quasi tutto su gomme e ABS ma io punterei il dito anche sull' ESP, a ruote sterzate se la macchina va dritta l'ESP deve "pinzare" l'interna posteriore ed accendersi la spia corrispondente, Mi sembra strano che ciò non sia avvenuto.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#10
Piomba non ha tutti i torti, anche se nella frazione di secondo in cui perdi la macchina, io non avrei guardato il cruscotto. Sono sorpreso che rinato l'abbia fatto. Potrebbe essere il caso di portare l'auto all'assistenza e verificare il funzionamento dell'ESP, e (ma questo non so se sia un dato registrato) verificare quando è intervenuto. 
Per la durezza delle gomme, i gommisti (quelli più preparati) hanno a disposizione uno strumento che costa poche decine di euro, il durometro, per misurarla con certezza. Il risultato che dà però dipende anche dalla temperatura della gomma, ed i risultati (ad essere precisi) vanno messi in relazione alla durezza delle medesime gomme da nuove. Comunque 3 anni (anzi, 3 e mezzo) mi sembrano veramente pochi....
Sarei anch'io propenso a pensare a qualche residuo sull'asfalto (olio ? gasolio ?) che magari a prima vista non si vede.
“Fate domande semplici. Quando anche le risposte che ascoltate sono semplici, ascolterete un buon discorso.”  [A.E.]
“Se lo puoi misurare, lo puoi migliorare.”  [W.T.K.] 

[-] The following 1 user Likes Ranger's post:
  • gpsambe
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Yaris HSD -  Pressione gomme invernali e sicurezza Johnny739 5 723 19-01-2018, 08:02
Ultimo messaggio: folgore69
  Toyota C-HR -  Pneumatici invernali 225/50 R18 per Toyota C-HR Style o Lounge MALAYES 480 66.772 18-01-2018, 06:25
Ultimo messaggio: ss1900
  Yaris HSD -  Pneumatici Invernali Nokian WR D4 Loris-VI 15 479 15-01-2018, 05:31
Ultimo messaggio: Trigone
  Yaris HSD -  Dopo anni di pneumatici invernali... si cambia muris00 13 1.066 05-01-2018, 11:52
Ultimo messaggio: ziocar
  Auris HSD -  Aiuto scelta pneumatici invernali blackfede 17 760 01-01-2018, 06:52
Ultimo messaggio: blackfede
  Yaris HSD -  Omologazione pneumatici 185/60 R15 84H Calpietzo 50 10.364 16-12-2017, 07:44
Ultimo messaggio: Poncia
  Yaris HSD -  Pneumatici estivi più scorrevoli per Yaris Active 15" in commercio MauroneRelax 29 1.566 30-11-2017, 08:20
Ultimo messaggio: fruska
  Pneumatici invernali luckynet1 31 2.824 22-11-2017, 12:48
Ultimo messaggio: Enigmisth
  Auris 2014 -  Miglior pneumatici estivi? strazon 6 401 22-11-2017, 12:13
Ultimo messaggio: Ranger
  Toyota C-HR -  Toyota CHR pneumatici 4 stagioni? alemac84 28 6.701 17-11-2017, 04:25
Ultimo messaggio: Ronin1969

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)