This forum uses cookies
This forum makes use of cookies to store your login information if you are registered, and your last visit if you are not. Cookies are small text documents stored on your computer; the cookies set by this forum can only be used on this website and pose no security risk. Cookies on this forum also track the specific topics you have read and when you last read them. Please confirm whether you accept or reject these cookies being set.

A cookie will be stored in your browser regardless of choice to prevent you being asked this question again. You will be able to change your cookie settings at any time using the link in the footer.


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
La prima auto elettrica Toyota nel 2019 sara´una C-HR
#11
Si c´era stata anche una dichiarazione ufficiale un po´di tempo fa - ma non chiedermi dove la avevo letta.....
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#12
(06-12-2017, 07:13 )Poncia Ha scritto: Mi sorge anche un altro dubbbio... in un’altra discussione di molto tempo fa si parlo che forse Toyota puntava più sul idrogeno che un auto completamente EV. È da quando è uscita la Mirai non si è sentito più parlarne un granché, che abbiano puntato anche loro sulle elettriche visto l’andazzo generale e magari con la speranza di vedere colonnine della corrente montate più facilmente di un distributore di idrogeno?
Io penso che Toyota stesse aspettando di avere in casa una tecnologia per le batterie che la rendesse indipendente economicamente, il più possibile, dal mercato delle normali LiPo.

Quelle a stato solido sono un primo step, ma l'idrogeno rimarrà come tecnologia di punta, magari solo per alcune categorie di auto o di camion.
nox1111-52, proud to be a member of Hybrid Synergy Forum since Aug 2009.
[-] The following 1 user Likes nox1111-52's post:
  • dfecia
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#13
Questa intervista (link sotto) rilasciata alla CNBC la dice lunga in merito :

Nonostante il clamore intorno a veicoli elettrici, il Presidente della Toyota è scettico che i consumatori abbracceranno tali vetture immediatamente, date le attuali limitazioni nella tecnologia delle batterie.
Le osservazioni formulate dal Takeshi Uchiyamada, in un'intervista esclusiva su CNBC, segnano un allontanamento dal sentimento di diversi giocatori in un settore che sta cercando di passare rapidamente ad una tecnologia più ”verde". Volvo, per esempio, ha dichiarato che tutti i nuovi modelli dal 2019 saranno elettrici o ibridi.
"Devo dire in anticipo che non siamo contro i veicoli elettrici. Ma i veicoli elettrici per coprire lunghe distanze hanno attualmente bisogno di essere caricate con un sacco di batterie che richiedono  una notevole quantità di tempo. C'è anche la questione della durata della batteria” ha dichiarato.
"Ma appena le leggi e i regolamenti (che favoriscono lo sviluppo dei veicoli elettrici) entrano in vigore in luoghi come la Cina e gli Stati Uniti, i produttori di automobili non avranno alcuna scelta dovranno buttarsi sui veicoli elettrici o rischieranno di essere esclusi dal mercato," ha dichiarato. "Toyota non fa eccezione, ma siamo scettici perchè non ci sarà un rapido spostamento ai veicoli elettrici puri, viste le esigenze e le comodità che ricerca un cliente.”
Uchiyamada ha detto che una, due o tre scoperte tecnologiche sono necessarie prima che i veicoli possono essere completamente alimentati da batterie. Tuttavia, ha ammesso, che qualche forma di elettrificazione è inevitabile e che Toyota sta già lavorando allo sviluppo di migliori batterie per alimentare le sue vetture.

https://www.cnbc.com/2017/09/05/toyota-c...oid-mobile
La conoscenza non serve a nulla se non viene condivisa.

Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#14
Secondo me la ricarica in pochi minuti é pura utopia. Calcolando una batteria "seria" quando immaganizza più di 40kWh, si sa che per ricaricarla da 0 a 100 servono 60min e 40kW costanti. In realtá ne servono di piú e il tempo si allunga quando si raggiungono le tensioni più alte.

Il problema é che se togliessimo tutte le perdite energetiche e analizzassimo solo l'utile, in 30min servirebbero 80kW, in 15min 160kW, in 2min 1200kW. 1.2MW

Ora, non so voi ma avede idea di quanti sono 1.2MW? Un generatore bello grosso adibito solo per voi. E il cavo? Le batterie comunque lavorano a tensioni basse, quindi o innalzi drasticamente la tensione con batterie in serie, oppure ingigantisci i cavi.
Il problema dell'alzare la tensione è che più alta é e più perdite energetiche si avranno.

Quindi in poche parole, anche se esistessero le batterie sarebbe inapplivabile energeticamente
[-] The following 1 user Likes NakedSnake's post:
  • MarcoTech
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#15
(07-12-2017, 07:58 )NakedSnake Ha scritto: Il problema dell'alzare la tensione è che più alta é e più perdite energetiche si avranno.

O bella, questa mi giunge nuova: le perdite in un circuito CC sono date da R*I^2, cioè vanno col quadrato della corrente; se alzi la tensione, abbassi la corrente e quindi anche le perdite.
[-] The following 4 users Like Top's post:
  • dfecia, LupoEtrusco, Mrcrfl, Piomba11
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#16
Il problema dell'alzare la tensione è in primo luogo di sicurezza, avere oltre 1-2kV in alcuni punti dell'auto comporta ovviamente necessità di isolamenti migliori per prevenire contatti accidentali e scariche (anche in merito alle connessioni esterne di ricarica). In realtà credo però che il problema principale sia sempre quello legato ai costi, il poter ridurre la sezione dei cavi è controbilanciato dell'incremento di costo della parte di gestione elettronica, inverter e motori. Non dobbiamo dimenticare inoltre che per ricaricare avremo bisogno almeno di quella tensione (a meno di pensare a convertitori locali, che aumenterebbero i costi) mentre i 400V trifase sono disponibili pressoché ovunque nella rete di distribuzione finale. Per ciò che riguarda le ricariche super veloci ed il conseguente problema della potenza elettrica necessaria, il problema è ovviamente reale ed in una prima fase, se questa opzione dovesse rendersi necessaria, potrebbe essere risolto con le stazioni di ricarica con una batteria di backup. La stazione quando non utilizzata usa l'energia della rete per caricare una propria batteria in modo da avere energia immagazzinata extra da utilizzare in fase di ricarica. Tempo fa c'era un articolo che riguardava Renault che nelle aree rurali e/o autostradali voleva installare dispositivi di questo tipo utilizzando come batterie vecchie batterie di auto con capacità oramai ridotta, dando loro una seconda vita, https://www.google.it/url?sa=t&source=we...XU&ampcf=1
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#17
Indipendentemente tecnicamente se si possa o non possa in modo sicuro ricaricare una elettrica in modo "fast" secondo me sottovalutate un piccolo problema. State ragionando su una singola auto ma non sarà cosi. Chi avrà una elettrica, dotata sia da una media o gigante batteria, mediamente farà più ricariche che pieni dal distributore quindi queste colonnine saranno abbastanza frequentate sopratutto se di elettriche cominceranno a girarne molte. Bastano 10-15 auto ovvero la bellezza di 3,5 - 5,2 Mw se si deve garantire a tutti "solo" 350 kwh promessi dalle nuove colonnine a mettere in crisi il sistema. In crisi già oggi lo sono i Supercharger di Tesla ( dai dati statistici ) dove i 120 kwh non sono così scontati di come li si dipingono. Ce li hai solo se allo stallo (che è doppio) sei da solo, perché se arrivi per secondo o hai la fortuna di trovarne un'altro libero o se usi lo stesso stallo il sistema da la precedenza a chi è arrivato prima e a te ti riserva solo una piccola parte dell'energia (garantiti minimo 30 kwh) incrementando poco alla volta fino a quando il tuo vicino non ha finito. Oltre al fatto che molti SC sfruttano la rete locale esistente, non potendo disporre di una dedicata, quindi se nella sottostazione avviene una richiesta locale alta anche gli SC non disporranno di adeguata potenza. Quindi i tempi di ricarica in un modo o nell'altro, peggio se assieme, si allungano enormemente.
La conoscenza non serve a nulla se non viene condivisa.

[-] The following 2 users Like hpx's post:
  • dfecia, nox1111-52
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#18
(07-12-2017, 08:28 )Top Ha scritto: O bella, questa mi giunge nuova: le perdite in un circuito [url=http://goo.gl/M20QyO]CC
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Toyota e l'auto elettrica Prius64 15 1.148 24-11-2017, 11:10
Ultimo messaggio: pietromr2
  L´Alto Adige crede nella mobilita´ elettrica e nell´energia pulita. George 2 550 17-11-2017, 10:22
Ultimo messaggio: Fabio3
  Quello che non ti hanno mai detto dell’ auto elettrica. George 29 2.457 14-11-2017, 10:03
Ultimo messaggio: Fabio3
  Model 3 un iPad con le ruote una auto tutta touch George 21 2.247 20-10-2017, 12:24
Ultimo messaggio: MMARCO
  La verità sull'autonomia delle auto elettriche Nicholas 93 7.707 11-10-2017, 10:40
Ultimo messaggio: NickM
  Anche toyota produrrà auto elettriche? arabykola 55 9.994 05-09-2017, 10:42
Ultimo messaggio: hpx
  Opel Ampera-elettrica provata da Paolo Attivissimo. George 35 4.066 18-08-2017, 06:30
Ultimo messaggio: George
  Parte la mia caccia all'elettrica luctun 89 10.940 12-08-2017, 07:25
Ultimo messaggio: roberto72
  Model 3 forse sara´cosi ....... George 9 2.290 30-07-2017, 10:37
Ultimo messaggio: valium64
  Auto elettrica solare Sion, debutto sul mercato entro il 2018 - GreenStyle berna7 15 4.034 27-07-2017, 03:20
Ultimo messaggio: Battery Drain

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)