This forum uses cookies
This forum makes use of cookies to store your login information if you are registered, and your last visit if you are not. Cookies are small text documents stored on your computer; the cookies set by this forum can only be used on this website and pose no security risk. Cookies on this forum also track the specific topics you have read and when you last read them. Please confirm whether you accept or reject these cookies being set.

A cookie will be stored in your browser regardless of choice to prevent you being asked this question again. You will be able to change your cookie settings at any time using the link in the footer.

Valutazione discussione:
  • 1 voto(i) - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prove di applicazione di EV
#11
La marcia in EV avviene:
- Forzata dalla pressione del tasto entro certi limiti di velocità che sono poi il limite di EV di ogni singola vettura e se si ha un livello di SOC sufficiente (non ricordo esattamente quale fosse ma sicuramente sopra le 5 tacche ed il 54%).
- Per pressione del pedale del acceleratore tra la tacca di demarcazione tra CHG ed ECO la tacca di 1/2 ECO con SOC superiore al 40% ed una richiesta di potenza erogabile per mezzo del solo comparto elettrico se si è in accelerazione, se invece si è a marcia costante o in rilascio in genere si passa in EV a  disotto ci circa 3/8 di ECO.
- Se si ha saturato la batteria al 80% e si è entrati nella modalità WC (dfecia che clonò la definizione ancora deve chiarire esattamente il dilemma shakespeariano riguardo le sue originali intenzioni: ovvero WC come acronimo di Waste Current o WC come Water Closet detto anche servizio igienico o cesso, nel senso di scaricare con lo sciacquone tutta quella energia in modo autonomamente deciso e gestito dal sistema senza poterla gestire più di tanto) ogni volta che il sistema in rilascio o sostentamento rileva una richiesta di potenza erogabile da solo EV e fino a che non si è buttato via tutto il SOC in eccesso ritornando al 60%.

Ovvio il limite massimo di EV come velocità determina sine qua non l'uscita dalla stessa.
Ciao
Simone

La natura e l'ambiente se possibile sempre e comunque prima di tutto... per tutto il resto ci pensano già altri a far sufficienti danni!
[-] The following 1 user Likes valium64's post:
  • dfecia
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#12
WC....la seconda che hai detto!
Sun Zeneise, risu reu, strinzu i denti e parlu ceu.
[-] The following 2 users Like Zeneise's post:
  • Dado, dfecia
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#13
Siccome tra ieri e oggi ho avuto modo di fare una prova che reputo interessante, e coinvolge anche l'uso dell'EV, ci tengo a condividere il risultato.

Sia sabato che domenica ho fatto esattamente lo stesso percorso extraurbano, sempre nel pomeriggio e le temperature si differenziavano di un solo grado tra le due prove.
Per mera coincidenza, il consumo nel tratto di sola andata è stato lo stesso nel due giorni: 22.5 km/l.
Quello che invece è cambiato sensibilmente, è il consumo del ritorno.
Il percorso è di 33+33 km, e ha circa 400 metri di dislivello tra partenza e arrivo. Vari tratti urbani o di paese, quasi ovunque con limite 50 km/h.

Sabato, sul percorso del ritorno (discesa) ho fatto quello che sarebbe la cosa più ovvia ed intuitiva da fare: sono sceso in EV sfruttando la discesa, ricaricando e usando la trazione elettrica nei frangenti in cui dovevo prendere velocità o accelerare, aiutato appunto dalla pendenza a favore (mai oltre 1/4 ECO comunque). Il tutto perdendo appena la settima tacca sul tratto finale, per poi fare S1 prima di dover affrontare una salita che richiedeva il termico per forza.
Domenica, ho agito di testa mia. Ho fatto S1 subito, appena partito all'inizio della discesa. Così ho fatto la discesa con il termico (o meglio, i brevi Pulse delle ripartenza dalle rotonde, ad esempio). Così facendo ho caricato di più la batteria in frenata, raggiungendo l'ottava tacca e perfino l'infame modalità WC. Ma la batteria mi ha aiutato molto di più nei successivi tratti di salita (sì, il tragitto del ritorno è prevalentemente in discesa, ma essendo tutto un saliscendi, ci sono anche salite), permettendomi un consumo medio finale nettamente migliore rispetto al giorno prima.
E con tutto che nella seconda prova ho trovato anche due code per traffico, di una decina di minuti l'una, ma senza farmi perdere la settima tacca. Finite le code, il traffico non ha influito sulla mia andatura, sempre rispetto al giorno prima, quindi anche la velocità media in marcia (fuori dalle code, appunto) è sostanzialmente la stessa.

Parlando di consumi complessivi, sabato ho concluso con 32.7 km/l, domenica con 33.8 km/l.
Se la differenza potesse sembrare esigua, ricordo che l'andata aveva portato al medesimo risultato, quindi la differenza è unicamente dovuta al diverso approccio del ritorno.
Inoltre la seconda prova mi ha permesso una guida più dinamica, confortevole e in linea con il traffico... oltre che più risparmiosa.

Cosa posso concludere? Nulla di nuovo e nulla di assoluto, ma come ho già avuto modo di rilevare in numerose altre occasioni, in base alle prove da me condotte sui miei tragitti, meno uso l'elettrico per trazione e meno consumo... Smile
La mia ex Leoncina:

I miei consumi extraurbani con la Auris (da Computer di Bordo).
[-] The following 4 users Like dfecia's post:
  • Dado, Prousseau, sid-b, valium64
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#14
(16-04-2017, 10:44 )dfecia Ha scritto: sono sceso in EV sfruttando la discesa, ricaricando e usando la trazione elettrica nei frangenti in cui dovevo prendere velocità o accelerare, aiutato appunto dalla pendenza a favore (mai oltre 1/4 ECO comunque)

Mai oltre 1/4 di Eco perché lo ritieni controproducente o per paura di stressare la batteria?

Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#15
(16-04-2017, 11:12 )sid-b Ha scritto: Mai oltre 1/4 di Eco perché lo ritieni controproducente o per paura di stressare la batteria?

Entrambi.
Siccome alcuni sostenevano che accelerare anche solo a 1/4 non fosse un uso "ragionato" dell'EV, ma quasi "smodato", quando mi capita di farlo accelero il minimo indispensabile, e ho individuato in quel punto (sempre ad essere aiutati dalla discesa) il limite inferiore per non intralciare eccessivamente il traffico.
La mia ex Leoncina:

I miei consumi extraurbani con la Auris (da Computer di Bordo).
[-] The following 2 users Like dfecia's post:
  • Dado, sid-b
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#16
Francamente la prima tacca di eco la trovo molto comoda. Una volta fatto il Pulse accelerando entro la prima tacca riesco a mantenere una velocità costante e allungare di molto il Glide senza avere un consumo sostanziale di SOC. Anzi spesso basta pulsare nuovamente oppure rallentare per fermarmi in regen per non scendere dalla 6ª tacca. C'è da dire che ultimamente gioco molto tra 6ª-4ª aiutando il Glide con l'EV e utilizzano EV per accelerazioni leggere dove sarebbe sprecato un Pulse con ICE. Trovo la guida più rilassata e un buon miglioramento di consumi.
@dfecia se ho capito bene, la volta che hai favorito l'elettrico e consumato di più hai fatto un S1 molto ritardata e nel momento in cui ti serviva potenza o sbaglio? Ora credo che sia quello che ti abbia fatto consumare di più (o almeno da quello che sto vedendo con Yaris che però ha un S1 diversa da Auris)
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#17
(16-04-2017, 10:44 )dfecia Ha scritto: Cosa posso concludere?

Taglio solo questo per quotare tutto il discorso. 

Bene mettersi in gioco e fare prove intanto, serve anche per confronto sui percorsi a non tutti abituali. 

Dalla tua esperienza su quel percorso io credo che tu sia arrivato ormai al massimo, con la guida tradizionale; è sicuramente un punto di riferimento. 

I saliscendi che hai, di cui non credo per i "sali" del ritorno, si parli di brevi Pulse ma di salite da termico acceso per un tot, potrebbero incidere troppo sul consumo, visto il lavoro del termico sia per carica che per spinta (se tra l'altro le fai ad uguale velocità /accelerazione. 
Sicuramente un SOC molto molto basso potrebbe essere anche peggio. 

In alcuni casi, in cui l'aggiunta di EV in discesa , non sostituisce adeguatamente tratti anche si farebbero in termico,   non credo appunto possano verificarsi miglioramenti. 
Suppongo da non praticante sul posto ;-)
Auris Active+ 2013 ...quando vado in moto si girano per l'urlo dei 110 cavalli e il "Nastro Azzurro...", in macchina si girano per il silenzo dei 136 cavalli bianchi.... e meno male che si girano (e mi vedono) DevTank
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#18
(17-04-2017, 08:25 )Nesky Ha scritto: se ho capito bene, la volta che hai favorito l'elettrico e consumato di più hai fatto un S1 molto ritardata e nel momento in cui ti serviva potenza o sbaglio? Ora credo che sia quello che ti abbia fatto consumare di più (o almeno da quello che sto vedendo con Yaris che però ha un S1 diversa da Auris)

Sulla carta aver ritardato S1 sarebbe anche vantaggioso, perché affronti l'uso del termico, con questo più caldo. 
Chiaramente non l'avrà fatto in piena salita l'S1... 
Il discorso verte sulla maggior carica della batteria per affrontare la salita a fronte di T ICE inferiore.
Auris Active+ 2013 ...quando vado in moto si girano per l'urlo dei 110 cavalli e il "Nastro Azzurro...", in macchina si girano per il silenzo dei 136 cavalli bianchi.... e meno male che si girano (e mi vedono) DevTank
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#19
Sebbene anche io non faccia uso smodato della trazione EV (quando lo faccio non vado oltre i 2 massimo 3kW ovvero sto sotto 1/6 di eco, ma anche 2/6 se la velocità è prossima ai 75km/h) essendo cresciuto nella scuola del SOC al 60%, devo però ammettere che il mio miglior risultato (non privo di valore) di sempre ha visto un utilizzo oculato, seppur limitato della trazione elettrica. Dubito che sarei potuto riuscire ad ottenere quel risultato se avessi cercato in tutti i modi di evitare la trazione elettrica.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#20
(17-04-2017, 08:25 )Nesky Ha scritto: @dfecia se ho capito bene, la volta che hai favorito l'elettrico e consumato di più hai fatto un S1 molto ritardata e nel momento in cui ti serviva potenza o sbaglio? Ora credo che sia quello che ti abbia fatto consumare di più (o almeno da quello che sto vedendo con Yaris che però ha un S1 diversa da Auris)

Conoscendo il percorso, so dove serve potenza. Per cui un paio di minuti prima, faccio partire S1, e lo faccio procedendo con un filo di elettrico a 50-60 km/h, su un tratto in leggera discesa. Poi il termico si spegne e io mi fermo ad un semaforo. Dopo il semaforo, c'è un tratto di un km in salita dove serve il termico per forza... Smile
La mia ex Leoncina:

I miei consumi extraurbani con la Auris (da Computer di Bordo).
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
Pencil Prius V3 -  Prove di hypermiling estreme Ferls80 118 55.443 21-05-2017, 09:56
Ultimo messaggio: Ferls80
  Auris 2013 -  Prove di hypermiling janka 34 8.638 11-01-2016, 10:33
Ultimo messaggio: Maxwell61

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)