This forum uses cookies
This forum makes use of cookies to store your login information if you are registered, and your last visit if you are not. Cookies are small text documents stored on your computer; the cookies set by this forum can only be used on this website and pose no security risk. Cookies on this forum also track the specific topics you have read and when you last read them. Please confirm whether you accept or reject these cookies being set.

A cookie will be stored in your browser regardless of choice to prevent you being asked this question again. You will be able to change your cookie settings at any time using the link in the footer.

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[Disc. divisa] KIA Niro (OT su comportamento concessionari)
#21
Contano le specifiche del progetto e che vengano rispettate in fase produttiva, il resto è fuffa. Pensate a quanti oggetti vengono prodotti in cina per conto di aziende occidentali!


Hai un dente solo? Sorridi almeno con quello! Prov. Africano  Smile

[-] The following 1 user Likes janka's post:
  • sid-b
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#22
Per me a volte i luoghi comuni hanno un fondo di verità.

Da che mondo è mondo ogni brand ha scelto se non creato/predisposto catene di produzione all'avanguardia per produrre i loro modelli di punta per garantirsi la massima qualità del prodotto finale. Ergo, non tutte i siti produttivi garantiscono la stessa qualità, indipendentemente che si tratti dello stesso paese o paesi differenti.

Non entro nel merito della lampadina ma il detto "tutto mondo è paese" applicato al sistema produttivo è irrealistico per me.
Senza stare a snocciolare tutte le fasi di sviluppo e produzione (che non è il mio lavoro) il prodotto finale non dipende solo dalle procedure di produzione che determinano il modus operandi di montaggio ma da tanti diverse fasi e fattori quali il reperimento e lavorazione dei materiali, lo stampaggio per passare dai tools di automazione, il sistema di qualità produttivo automatico e manuale, senza dimenticare il fattore umano,  ecc... queste variabili possono avere differenti scarti e precisioni i quali incidono sulla qualità del particolare e quindi del prodotto finale.
Da qui ci possiamo trovare prodotti che a volte hanno non difetti di progettazione, non per forza problemi di materiali ma particolari con differenze anche di pochi decimi che sommandosi possono portare a più o meno vibrazioni, scricchiolii, plastiche che si gonfiano, spessori maggiori ecc..

Queste idee mi sono state confermate con alcuni esempi plateali dai concessionari con i quali ho parlato anche se non sono "la regola". Dopo 3 auto giapponesi ho iniziato a farci caso pure io...

Senza scomodare paesi differenti anche se in altri settori (e ben più severi) per esperienza personale ho visto aziende a pochi km di distanza che producendo lo stesso prodotto con le medesime certificazioni ma che per utilizzo di procedure, stampi, meccaniche differente hanno risultati differenti. 

Poi non dico che per regola un'auto sarà peggio di un'altra se fatta in un paese piuttosto che in un altro anche perchè ci sono fabbriche avanzatissime in posti impensabili, ma se potessi scegliere...
[-] The following 1 user Likes Grumpy's post:
  • Nicholas
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#23
Beh, stai confermando la mia tesi, è la qualità del progetto e della componentistica a fare la differenza, non il luogo in
cui è assemblata, l'intervento umano in una catena di montaggio è ridotta al minimo, capisco anche che il fattore
psicologico possa avere la sua parte. Pensare che la propria auto sia stata assemblato da un operaio giapponese,
educato fin dalla più tenera età, alla costruzione del sacro oggetto magari rinunciando ad una vita propria, può avere
degli effetti rassicuranti.

[-] The following 1 user Likes sid-b's post:
  • janka
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#24
Biggrin2  Il samurai in carena di montaggio fà una certa scena!  Yes Thums up

Aneddoto riferito da un amico: visita sua e del suo boss ad un'azienda giapponese per espandare il proprio mercato (settore ceramico). Le cose si fanno lunghe e fra contratti e chiacchiere si fanno le 22. Uscendo vedono ancora tutti gli uffici con le luci accese ed i dipendenti al lavoro. L'AD giapponese spiega loro che per rispetto verso l'ospite tutti i dipendenti sarebbero rimasti al lavoro fino a quando loro non fossero usciti dall'azienda...  Shocking
[-] The following 1 user Likes Grumpy's post:
  • sid-b
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#25
Qua li avrebbero sbattuti fuori a calci per paura di dovergli pagare gli straordinari Biggrin2

Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#26
Salve, anche a me è successa la stessa cose, provata auto in preconsegna, credo che avrò molte remore ad acquistare la mia nuova auto presso quel concessionario.
Dovremmo cercare tutti di essere più rigidi su queste "leggerezze" e forse i concessionari cambierebbero atteggiamento.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#27
Inizio O.T.
(29-01-2017, 11:25 )Grumpy Ha scritto:  L'AD giapponese spiega loro che per rispetto verso l'ospite tutti i dipendenti sarebbero rimasti al lavoro fino a quando loro non fossero usciti dall'azienda...  Shocking
Conosco abbastanza bene il Giappone ( ci vado almeno una volta l'anno) e posso assicurarti che............E' PROPRIO COSI' !!!
In realtà, i dipendenti sarebbero liberi di andare via ma nessuno lo fa perchè sarebbe visto male, sia dal capo che dai suoi stessi colleghi.
Fine O.T.
[-] The following 1 user Likes nefer54's post:
  • NickM
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#28
(06-04-2017, 08:19 )luckylove54 Ha scritto: Salve, anche a me è successa la stessa cose, provata auto in preconsegna, credo che avrò molte remore ad acquistare la mia nuova auto presso quel concessionario.
Dovremmo cercare tutti di essere più rigidi su queste "leggerezze" e forse i concessionari cambierebbero atteggiamento.
A me invece una in preconsegna l'han fatta solo vedere dentro, per la prova hanno aspettato di avere l'auto in sede.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#29
(29-01-2017, 10:48 )Grumpy Ha scritto: Ergo, non tutte i siti produttivi garantiscono la stessa qualità, indipendentemente che si tratti dello stesso paese o paesi differenti.

Basta guardare alla nostra storia recente per capire che è vero.

Alfa Romeo, Pomigliano D'Arco.

Auto piene di difetti e assemblate a pene di segugio, gente che quando c'era la partita si metteva in malattia in massa e via dicendo...questo è proprio lo stabilimento più plateale per l'esempio, fortunatamente adesso le cose sono cambiate da anni in quel posto.


Forse in questo caso però era più colpa del fattore umano e della dirigenza che dell'impianto in sè, anche perchè è notizia fresca del fatto che Alfa Romeo tornerà a produrre li al posto della Panda attualmente in produzione...e le Alfa di oggi sono prodotti premium.
[-] The following 1 user Likes Sadman*'s post:
  • gpsambe
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#30
@mrbrown @UMBY62 @daniloronchi
Leggo con molto dispiacere che anche voi avete ricevuto una pessima accoglienza e una brutta impressione del marchio KIA, o comunque di quanto loro stessi credano nel "progetto" NIRO.
Ho letto i vostri commenti dopo aver scritto il mio post e mi sono rivisto....
PS. Anche io concessionario Rimini.
http://www.hybrid-synergy.eu/showthread....#pid702710

Ho visto che giustamente Danilo ha optato per il RAV4, quali sono state invece le vostre scelte alla fine?
Dove avete trovato più professionalità e esperienza come concessionario?
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)