This forum uses cookies
This forum makes use of cookies to store your login information if you are registered, and your last visit if you are not. Cookies are small text documents stored on your computer; the cookies set by this forum can only be used on this website and pose no security risk. Cookies on this forum also track the specific topics you have read and when you last read them. Please confirm whether you accept or reject these cookies being set.

A cookie will be stored in your browser regardless of choice to prevent you being asked this question again. You will be able to change your cookie settings at any time using the link in the footer.


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Anche toyota produrrà auto elettriche?
#1
http://it.ibtimes.com/toyota-finalmente-...sk-1475926#


Toyota finalmente vira verso le auto elettriche a lunga autonomia. Sì, aveva ragione Musk
Emiliano Ragoni
[color=rgba(0, 0, 0, 0.65098)]undefined[/color]
Toyota ha sempre avuto un rapporto controverso con l'elettrico. Non stiamo dicendo che la casa giapponese nel corso della sua storia non sia stata in grado di sviluppare soluzioni alternative di mobilità sostenibile ma, osservando il portafoglio prodotti della casa giapponese, risulta abbastanza chiaro che le auto elettriche al 100 % non sono mai stati una priorità. Toyota ha infatti sempre portato avanti altre soluzioni di mobilità sostenibile, come le auto ibride ed ibride plug-in diventando indiscussa leader in questo specifico segmento.
Oltre all'ibrido la casa giapponese ha puntato moltissimo sull'idrogeno a cella combustibile; la Toyota Mirai è l'emblema di tutti gli sforzi della casa nipponica. Toyota, quando l'industria dell'auto sembrava muoversi verso auto elettriche, decise di riversare i propri sforzi sull'idrogeno. Purtroppo per la casa giapponese la scelta non è stata delle più felici tanto che la Toyota Mirai (che in giapponese significa "futuro") sta incontrando più di qualche difficoltà nei mercati nei quali è in vendita.
undefinedLa Toyota Mirai in esposizione a Genova  Toyota
Elon Musk aveva ragione
Correva l'anno 2015 quando Toyota ed il CEO Tesla Elon Musk furono protagonisti di un aspro dibattito sulle auto elettriche e su quelle ad idrogeno. Secondo Elon Musk le auto ad idrogeno non avrebbero dovuto essere definite "fuel cell" ("a cella combustibile"), bensì "fool cell" ("a cella stupida").
undefinedElon Musk  Reuters
Il vulcanico imprenditore, come riportato da Bloomberg, si era prodotto in queste esternazioni a giugno del 2015, durante il meeting annuale Tesla a Palo Alto. In precedenza era stato ancora più esplicito sul tema, definendo le celle a combustibile "un mucchio di spazzatura". 
Toyota replicò a Musk dicendo che non c'è poi tutta questa differenza tra l'auto a idrogeno della sua azienda e le vetture prodotte da Tesla: "In effetti, la Mirai è un'auto elettrica. Ma l'elettricità è prodotta a bordo, anziché nella rete. In altre parole, il sistema Toyota a cella di combustibile è semplicemente una batteria migliore".
Un ulteriore supporto alla causa dell'idrogeno arrivò, ad aprile 2015, periodo nel quale Toyota stava spingendo la sua vettura, dal progettista capo della Mirai, Yoshikazu Tanaka, il quale affermò che le auto elettriche non potranno rappresentare il futuro dei veicoli ecologici neanche se dovesse essere perfezionata la tecnologia di ricarica veloce  che permetterebbe di fare il "pieno" alla propria vettura in pochi minuti. Queste le dichiarazioni di Tanaka: "Per esempio, se doveste ricaricare un'auto in 12 minuti per fargli percorrere 500 km, stareste probabilmente utilizzando l'elettricità necessaria ad alimentare 1.000 case. Questo va completamente contro la necessità di stabilizzare l'utilizzo di elettricità nella rete. Toyota non nega i benefici dei veicoli elettrici, ma crediamo che il miglior modo di usarli sia quello di caricarli durante la notte e di usarli per percorrere brevi distanze durante il giorno".
undefinedLa Toyota Prius Prime   Brendan McDermid_reuters
Toyota ci ripensa
Sono passati diversi mesi da quando Tesla e Toyota, rilasciando quelle dichiarazioni, intrapresero delle strade completamente differenti per quanto concerne le soluzioni di mobilità sostenibile. Chi aveva ragione quindi? Anche se è prematuro dare delle risposte sembra proprio che quella di Elon Musk di puntare sulle vetture elettriche ad alte prestazioni sia stata una scelta vincente. Abbiamo infatti assistito al rapido spostamento di tutti i carmakers più grandi verso la propulsione elettrica, segno evidente che nonostante tutto lo stato di sviluppo dell'elettrico può considerarsi avanzato.
E Toyota? La casa giapponese, complice anche la tiepida accoglienza della Mirai, ha avuto modo di riflettere e di tornare sui propri passi. Infatti è notizia di qualche giorno fa quella che Toyota ha ufficialmente dichiarato di essere a lavoro sulla costruzione di un team di sviluppo preposto alla produzione di auto elettriche al 100 %. Toyota ha altresì dichiarato la ferma volontà di non abbandonare l'idrogeno ma ha riconosciuto i benefici delle elettriche. Il 2020 sarà l'anno di produzione di massa delle auto elettriche con ampia autonomia.

Toyota e la svolta elettrica
Come riportato da EV-range-by-15/#607b3caa55d9]Fortune[/url] Toyota ha studiato a fondo il funzionamento delle auto elettriche e, in particolare, il funzionamento delle batterie agli ioni di litio riuscendo a comprendere il motivo per il quale le batterie dopo qualche anno perdono la propria capacità originale. Tutto questo è stato possibile perché i ricercatori della casa giapponese hanno osservato in tempo reale il funzionamento degli ioni di litio.
undefinedToyota Prius Prime REUTERS/Brendan McDermid
Questo potrebbe consentire alla casa giapponese entro due o tre anni di realizzare una nuova batteria agli ioni di litio in grado di migliorare l'autonomia di circa il 15%. È quanto sostiene Hisao Yamashige risorsa Toyota preposta allo sviluppo di soluzioni innovative. 
L'osservazione del comportamento degli ioni di litio ha richiesto a Toyota tre duri anni di lavoro e l'utilizzo di un sincrotrone gigante -acceleratore di particelle circolare e ciclico- costruito congiuntamente dall'Istituto RIKEN e la Energy Research Institute Japan Atomic. Gli studi sono avvenuti all'interno dalla SPring-8, dove i ricercatori hanno bombardato le batterie con una forte radiazione (un miliardo più forte rispetto a quella di una radiografia del torace) ottenendo così immagini in movimento su una macchina fotografica ad alta velocità.
Studiando la migrazione degli ioni dal polo negativo al positivo i ricercatori hanno potuto osservare quello che accade nel corso dei processi di carica e scarica. Secondo le osservazioni della casa nipponica, quando la batteria si degrada "gli ioni non possono più circolare liberamente e le prestazioni della batteria diminuiscono", spiega Yamashige.
Toyota sembra essere vicina a una soluzione per le batterie agli ioni di litio. Bisogna dare atto alla casa giapponese di aver avuto l'onestà intellettuale di rimettere in discussione la propria posizione sulle auto elettriche, del resto una Toyota elettrica al 100% non può che essere accolta calorosamente dal mercato.
[-] The following 4 users Like arabykola's post:
  • George, Nicholas, renatomn74, treep
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#2
Era ora che prendesse questa decisione.......
[-] The following 1 user Likes George's post:
  • arabykola
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#3
Sicuramente Toyota in tutti questi anni ha continuato ad approfondire la trazione elettrica. Vedi Prius Plugin. Ma a mio avviso Toyota non abbandonera' le Fuel Cell. Il futuro e' composto per forza da auto elettriche e da Fuel Cell. Le affermazioni di Elon Musk mi sanno di arrogante.
Toyota ha una visione del futuro green,Musk e' troppo sbruffone e arrogante.

Avanti Toyota con le tue politiche. Da non dimenticare il gruppo Hyundai,anche loro stanno procedendo in questa direzione.

Il mio non vuole essere un commento di parte (possessore di Prius),ma bensi realista.
Contribuisco a rendere l'aria un po' piu' respirabile, grazie a Toyota
[-] The following 4 users Like Prius64's post:
  • Eux, Laevus, MMARCO, valium64
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#4
Munsk non ha tutti i torti
Quanto costa ,ambientalmente parlando,produrre l idrogeno ?

Sarebbe come produrre la corrente elettrica che carica le auto con centrali a carbone Biggrin2
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#5
Le obiezioni dell' Ing. Tanaka sono sempre lì, e pesano come un macigno sulla diffusione di massa delle vetture elettriche.
La trazione elettrica è ottima, il problema è sempre lo stesso, da dove ricavare l' elettricità e come conservarla; se dal lato batterie il progresso è continuo e positivo, il nodo della produzione e distribuzione di energia fa pendere ancora la soluzione "chimica", che in definitiva è quella a cui mira Toyota.
L' ottimale sarebbe una produzione di elettricità sul punto di utilizzo con il minimo impatto ambientale, e direi che l' idrogeno è in assoluto il combustibile meno inquinante, peraltro con problemi di stoccaggio e distribuzione non da poco, ed è per questo che è la scelta a cui punta Toyota.
Una rete già disponibile sarebbe quella del metano, ma viene avversata per questioni geopolitiche in quanto non controllata completamente dall' occidente, e con un peso inquinante peggiore.
In alternativa ci sarebbe solo da sperare in una produzione energetica nucleare e pulita, tipo la non più nominata fusione fredda, che allo stato attuale è utopia, sia tecnicamente ma ancor più (ammesso che funzioni), perché totalmente destabilizzante sul piano della economia mondiale.

Riassumendo, se una soluzione ibrida plug-in ha senso, una soluzione DI MASSA per la trazione elettrica allo stato attuale del sistema energetico è abbastanza inapplicabile: ammettendo anche di poter aumentare la produzione attraverso un aumento massiccio di centrali (nucleare compreso), il problema della rete di distribuzione sarebbe ancor più grande.
Ovviamente il discorso rete sarebbe ridimensionato con una produzione sul posto della energia necessaria, ma scordatevi che sia possibile coi pannelli FV sul tetto.
.
.
.
Lexus GS300h MY2014
ver. Luxury - Night security pack - tetto apr.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#6
(27-11-2016, 02:48 )arabykola Ha scritto: Munsk non ha tutti i torti
Quanto costa ,ambientalmente parlando,produrre l idrogeno ?

Sarebbe come produrre la corrente elettrica che carica le auto con centrali a carbone Biggrin2

Non penso che la produzione di idrogeno abbia un impatto ambientale negativo. O meglio,se qualcuno me lo spiega posso anche cambiare idea.

Se Toyota sta investendo denaro e comunque risorse in questa FUEL CELL,ha le idee chiare. Non vorra' mica fare una figuraccia,visto che e' la promotrice di veicoli ibridi da una ventina di anni.
Contribuisco a rendere l'aria un po' piu' respirabile, grazie a Toyota
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#7
Eh,informati cosa comporta ora produrre l idrogeno Wink_smilie
Il bilancio ecologico è altamente sfavorevole
Poi magari in futuro diventerà più sostenibile,adesso non lo è
Thanks given by: Carlo A.
Cita messaggio
Thanks given by: Carlo A.
#8
(27-11-2016, 03:34 )arabykola Ha scritto: Eh,informati cosa comporta ora produrre l idrogeno Wink_smilie

Poi magari in futuro diventerà più sostenibile,adesso non lo è

Visto che tu sai,puoi spiegarlo. Penso oltre a me molti altri sono interessati a sapere.

Grazie
Contribuisco a rendere l'aria un po' piu' respirabile, grazie a Toyota
[-] The following 1 user Likes Prius64's post:
  • enricoe39
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#9
https://it.m.wikipedia.org/wiki/Produzione_di_idrogeno
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#10
O lo produci da idrocarburi ,e siamoda capo Biggrin2

O con elettrolisi dall acqua
E serve molta energia

Energia che puó essere solare ovviamente

Ma a quel punto col solare ci ricarichi direttamente una batteria che fa andare un auto elettrica ed eviti un passaggio e molta dispersione di energia nel passaggio Biggrin2

In teoria l auto idrogeno è molto ecologica...ci fosse idrogeno disponibile a costo ecologico basso

MA così non è ,per ora
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Quello che non ti hanno mai detto dell’ auto elettrica. George 29 1.572 14-11-2017, 10:03
Ultimo messaggio: Fabio3
  Model 3 un iPad con le ruote una auto tutta touch George 21 1.443 20-10-2017, 12:24
Ultimo messaggio: MMARCO
  La verità sull'autonomia delle auto elettriche Nicholas 93 6.004 11-10-2017, 10:40
Ultimo messaggio: NickM
  Colonnine elettriche di ricarica in VDA robikinkela 5 1.124 19-09-2017, 08:48
Ultimo messaggio: Carlo A.
  Auto elettrica solare Sion, debutto sul mercato entro il 2018 - GreenStyle berna7 15 3.843 27-07-2017, 03:20
Ultimo messaggio: Battery Drain
  Auto Elettriche SI/NO vostri parei e motivazioni. George 111 15.340 15-06-2017, 07:02
Ultimo messaggio: Nicholas
  Batterie auto elettriche Prius64 6 1.302 05-06-2017, 11:23
Ultimo messaggio: presmanno
  Conversioni di vecchi rottami in auto elettriche omologate arabykola 48 3.979 24-05-2017, 05:07
Ultimo messaggio: MauroneRelax
  Fiat 500 elettrica anche in Italia George 10 2.479 24-04-2017, 09:03
Ultimo messaggio: Nicholas
  Toyota Full EV aleraga84 12 2.703 02-03-2017, 12:02
Ultimo messaggio: hpx

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)