This forum uses cookies
This forum makes use of cookies to store your login information if you are registered, and your last visit if you are not. Cookies are small text documents stored on your computer; the cookies set by this forum can only be used on this website and pose no security risk. Cookies on this forum also track the specific topics you have read and when you last read them. Please confirm whether you accept or reject these cookies being set.

A cookie will be stored in your browser regardless of choice to prevent you being asked this question again. You will be able to change your cookie settings at any time using the link in the footer.


Sondaggio: Auto elettrica SI/NO
SI
NO
[Mostra risultato]
Questo sondaggio verrà chiuso il: 06-11-2017
 
Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Auto Elettriche SI/NO vostri parei e motivazioni.
#31
(07-11-2016, 06:50 )dfecia Ha scritto: Basta applicare la tariffa in base alla potenza richiesta del contatore e dai kwh consumati, già adesso in parte è così.

Immagina qualcuno che si compera una certa quantità di pannelli FV che utilizza staccati dalla rete per caricare le batterie della propria auto: ok saranno più o meno visibili, ma applicare delle tasse su una energia prodotta autonomamente non è così semplice.
.
.
.
Lexus GS300h MY2014
ver. Luxury - Night security pack - tetto apr.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#32
Ho votato si ma è un si parziale. La risposta corretta sarebbe si, ma come auto cittadina - come seconda auto. Il limite attuale non sono tanto le percorrenze ma i tempi di ricarica ancora troppo lunghi. La soluzione migliore, secondo me, resta un'ibrida plug-in come prius prime o ioniq plug-in. Certo, potendosela permettere anche una i8!  Ohyeah
"...cerca di essere il migliore ma non credere mai di esserlo veramente" - J.M. Fangio
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#33
(20-11-2016, 12:21 )Zotto Ha scritto: Immagina qualcuno che si compera una certa quantità di pannelli FV che utilizza staccati dalla rete per caricare le batterie della propria auto: ok saranno più o meno visibili, ma applicare delle tasse su una energia prodotta autonomamente non è così semplice.

Dipende sempre dalla volontà di farlo, gli strumenti legali all'occorrenza non mancano.
Considera che perfino un pozzo dell'acqua costruito nella tua proprietà privata (con i tuoi soldi) è soggetto a regolamentazione e tassazione. La scusa è che il sottosuolo non è tuo, è tua solo la proprietà a livello del terreno...  Hmm Hmm Hmm
Quindi pensa ai raggi solari!  disperato
La mia ex Leoncina:

I miei consumi extraurbani con la Auris (da Computer di Bordo).
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#34
La morale è che se vogliono rapinarti un sistema lo trovano sempre.
.
.
.
Lexus GS300h MY2014
ver. Luxury - Night security pack - tetto apr.
[-] The following 4 users Like Zotto's post:
  • dfecia, enricoe39, George, Stoneblue
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#35
(20-11-2016, 12:56 )Calpietzo Ha scritto: Ho votato si ma è un si parziale. La risposta corretta sarebbe si, ma come auto cittadina - come seconda auto. Il limite attuale non sono tanto le percorrenze ma i tempi di ricarica ancora troppo lunghi. La soluzione migliore, secondo me, resta un'ibrida plug-in come prius prime o ioniq plug-in. Certo, potendosela permettere anche una i8! Ohyeah



Dai che ti regalo la foto almeno -- visto che la i8 la abbiamo restituita dopo la prova.........

[-] The following 1 user Likes George's post:
  • Calpietzo
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#36
Un SI grosso come una casa. 

Con 60 kWh sarei anche pronto al salto, ma ad un prezzo accettabile d'acquisto, tipo acquistando un usato recente o con non piu del 20% di costo extra rispetto ad un modello ibrido e con un costo al kWh di non piu di 0,20 cent per la ricarica. 

Questo perchè possiedo casa singola e garage e posso giocare con un pò tutto, compreso i miei viaggi da 180 km a tratta fino a Bologna, sperando di trovare funzionanti quelle poche colonnine del centro (che sto tenendo d'occhio già da tempo Wink_smilie ). Che però essendo ENEL costano troppo , 0,40 cent al kWh. Ma appunto con 60/70 kWh, si fa a tempo ad andare e tornare alla base dove cercherei di avere il costo al kWh piu basso, magari usando ENEL solo per rabbocchi.

Per assurdo, nel mio caso, l'elettrico sarebbe molto meglio del plugin, perchè potrei tornare alla base senza dover pagare i cari prezzi delle colonnine ENEL. Anzi, per me il plugin non avrebbe molto senso. Questo credo sia il grande dato delle nuove grandi batterie: si può ragionare con una sola fonte organizzata per la ricarica, a casa (parlo di privati) perchè si riesce ad andare e tornare dalla maggior parte delle destinazioni. 

Per come la vedi io, ora il grosso problema non sono solo le colonnine ma anche ENEL e i suoi prezzi troppo cari: un costo chilometrico pari a un benzina. E non si vede perchè ENEL deve approfittarne tanto. Se lo Stato vuole incentivare la mobilità elettrica, almeno TARIFFE DI MAGGIOR TUTELA per le EV

Per la mia situazione credo quindi che il prossimo cambio della mia Auris 2013 sarà per una EV con grossa batteria. Circa 2020 e spero che per allora sia migliorata la situazione costi e ricariche. Io sono pronto e fiducioso.

Con i 60 kWh, cambia tutto, veramente, soprattutto vedendo che la percorrenza dei 60 kWh , in un auto dalla taglia decente come la Bolt, può essere migliorata e anche di un pò, guardate la Ioniq EV, che ora ha il record del consumo piu basso, da cui si capisce che i consumi elettrici sono un mondo ancora da esplorare! Se la Bolt avesse il consumo di Ioniq, passerebbe da 238 a circa 270 miglia. Non dimentichiamoci quindi che non ci sono solo le taglie delle batterie!

[-] The following 1 user Likes Maxwell61's post:
  • Nicholas
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#37
Io sono per il SI
Ovviamente con una giusta autonomia, poi per il resto serve un auto a Diesel per lunghi viaggi così proprio non mi faccio problemi di carica fuori casa!

Prima di altri 10 anni non vedremo auto con spesa media 25 mila euro, con batterie per farci minimo 500 km ...
A me piace la Tesla ma al mio portafoglio no Smile
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#38
Si, anche se come molti propenderei per il NI, nel senso che fino a che non sarà possibile autoprodursi e stoccare energia elettrica con sistemi ad alta efficienza e a basso costo l'elettricità necessaria alla trazione deriverá principalmente dalla rette a sua volta fortemente alimentata da fossile e nucleare, quindi ad oggi significherebbe in buona parte spostare solo il problema anzi che lavorare per ridurlo.
Concordo quindi in toto con chi sostiene che l'elettrico allo stato attuale delle cose, ma forse anche in futuro, sia più adatto a chi può farne un uso prettamente urbano mentre per l'extraurbano e le lunghe percorrenze l'idrogeno possa essere il futuro.
Ciao
Simone

La natura e l'ambiente se possibile sempre e comunque prima di tutto... per tutto il resto ci pensano già altri a far sufficienti danni!
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#39
Elettrico si ma a idrogeno. Pur avendo una casa indipendente con relativo box e con la possibilità di installare dei pannelli fotovoltaici però dovrei attaccarci pure delle batterie visto che di giorno nessuno sfutterebbe l'energia prodotta. Venderla per poi ripargarla a prezzo più alto è escluso, ci rimetterei. Facendo un rapido conto se voglio avere la cigliegina sulla torta dovrei spendere : almeno 30-35 mila per l'auto per una discreta autonomia (es. Bolt/Ampera), circa 12 mila euro per 6kw nominali di pannelli (lavoro finito cioè messi in opera) , 8-9 mila euro per una decina di kwh di batterie. totale circa 55-60 mila euro. A novembre dovrebbe essere passata la riforma per la pressione di erogazione a 700 bar in Italia. Secondo i vertici TMI era "l'unico" ostacolo per importare le Fcv, perchè sempre secondo loro hanno già partner per integrare le pompe nei distributori tradizionali, un po come accade in Germania. Toyota, Honda, Hyundai offrono le loro Fcv 500-700 km di autonomia reale, 2400,00 euro circa di contributo (da pagare una volta sola) a circa 400-500 euro al mese con assistenza 24ore/24, manutenzione, 3 anni di rifornimenti gratis o pari al valore di 15 mila euro (quale arriva prima), e alla fine dei 3 anni si può ridare l'auto o riscattare con finanziamento.
Quindi riconsiderando tutto non devo spaccare, modificare, fare contratti particolari, installare la wallbox nel garage, ricordarmi di attaccare la spina quando torno alla sera, fare percorsi obbligati per trovare una colonnina (sperare che sia libera o funzioni), perciò se aprono uno o più distributori a milano o in periferia e qualche casa "butta" l'offerta il pensierino ci scappa.
La conoscenza non serve a nulla se non viene condivisa.

[-] The following 2 users Like hpx's post:
  • albarca, valium64
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#40
(06-11-2016, 02:30 )Laevus Ha scritto: L:obiezione consueta è che giornalmente si fa una ricarica differenziale limitata e gli spostamenti di 200÷300km si fanno una volta a settimana. Quindi anche una ricarica ≤10A è sufficiente. Mi scuso per la franchezza ma mi sembra piuttosto stupida: se questo è il mio profilo d'uso la Plug-in è ideale. Comperare una risorsa costosa come una batteria di grande autonomia per poi fare giornalmente ≤50km è assurdo. Per fare i 300km, ma anche 500 o 1000, di fine settimana meglio la funzione ibrida che si trova ad operare nelle migliori condizioni.

Cioè, una batteria più grande è una risorsa costosa mentre tutto il resto che ci sta su una ibrida ricaricabile no? Motore termico, serbatoio, cambio, ecc

Una ibrida ricaricabile è molto più complessa di una elettrica pura. A me per fare giornalmente 50 km pare molto più assurda una ibrida ricaricabile di una pura!
Piano piano calerà il costo delle batterie e la pura diventerà più economica.

Del resto, se ci fai caso, tra le medio-piccole (ZOE, Leaf, tra un po' altre) le elettriche pure sono abbastanza diffuse mentre le ibride ricaricabili no.
Queste sono per lo più berline medie e grandi.
Carlo A., proud to be a member of Hybrid Synergy Forum since Jun 2012.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Colonnine elettriche di ricarica in VDA robikinkela 5 708 19-09-2017, 08:48
Ultimo messaggio: Carlo A.
  Anche toyota produrrà auto elettriche? arabykola 55 6.930 05-09-2017, 10:42
Ultimo messaggio: hpx
  La verità sull'autonomia delle auto elettriche Nicholas 66 2.540 28-08-2017, 11:19
Ultimo messaggio: pepo154
  Auto elettrica solare Sion, debutto sul mercato entro il 2018 - GreenStyle berna7 15 3.256 27-07-2017, 03:20
Ultimo messaggio: Battery Drain
  Batterie auto elettriche Prius64 6 1.216 05-06-2017, 11:23
Ultimo messaggio: presmanno
  Conversioni di vecchi rottami in auto elettriche omologate arabykola 48 3.583 24-05-2017, 05:07
Ultimo messaggio: MauroneRelax
  Ma dove va il futuro dell' auto elettrica connessa? George 0 1.006 15-02-2017, 11:06
Ultimo messaggio: George
  Auto elettriche non tedesche acquistabili in italia MauroneRelax 12 2.427 11-01-2017, 04:13
Ultimo messaggio: Carlo A.
  Ricarica auto dai lampioni stradali Maxwell61 11 1.763 20-10-2016, 02:22
Ultimo messaggio: tamerlano
  Si parla di incentivi per l' auto elettrica anche in Italia George 12 3.834 07-06-2016, 09:39
Ultimo messaggio: Zotto

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)