This forum uses cookies
This forum makes use of cookies to store your login information if you are registered, and your last visit if you are not. Cookies are small text documents stored on your computer; the cookies set by this forum can only be used on this website and pose no security risk. Cookies on this forum also track the specific topics you have read and when you last read them. Please confirm whether you accept or reject these cookies being set.

A cookie will be stored in your browser regardless of choice to prevent you being asked this question again. You will be able to change your cookie settings at any time using the link in the footer.


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Lexus NX Installare scatola nera
fai da te o fare in concessionaria
#21
Per quanto riguarda l'installazione della scatola nera ti parlo per esperienza diretta in quanto ce l'ho da 6-7 anni nella mia auto (non ricordo l'anno preciso dell'installazione).
La mia è stata "imboscata" dietro l'autoradio smontando il cassetto portaoggetti, quindi una posizione non accessibilissima...
Da lì è stato banale collegarsi ai 3 cavi necessari:
Positivo batteria;
Negativo batteria;
Positivo quadro;

Non so se la mia presenza abbia influito, oppure se semplicemente ho beccato l'installatore bravo, comunque l'installazione è stata fatta veramente bene, i cavi sono stati spellati correttamente senza tagliarli e tutti i collegamenti sono stati rivestiti di termoretraibile trasparente.
È seguita una breve verifica del corretto allineamento del GPS dentro il capannone dell'installatore e della ricezione del modulo telefonico.
Poi mi è stato rilasciato il modulo di installazione da non tenere in auto, dove è segnata la posizione e i vari dati del dispositivo.

Per quanto riguarda i dati accessibili, dubito fortemente che l'ultimo sistemista di OCTO telematics (non credo ci siano problemi a fare nomi) possa accedere ai miei tragitti completi, i quanto le normative in questo settore sono molto restrittive per ovvi motivi di privacy in primis e anche per evitare alterazioni di dati che altrimenti non avrebbero più valore legale...

A me ne viene, oltre ad un misero sconto, la chiamata automatica dei soccorsi in caso di incidente grave e l'assistenza stradale gratuita.
Sempre sperando dell'affidabilità della mia Clio che per adesso è stata ottima (toccatina) avete una vaga idea di quanto costi farsi trainare da un carro attrezzi?

L'unica interazione possibile con i miei dati è quella di avere un riepilogo dei km percorsi in un certo periodo con la relativa suddivisione città, extraurbano, autostrada (anche se non so con quale criterio vengono suddivise le percorrenze perché non c'è scritto altro).
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#22
Quello della privacy è un falso problema, essa è morta da da quando indossiamo uno o più cellulari notte e giorno... l'inchiesta di 4R ha invece messo in luce che in carti casi ci possa essere una cattiva interpretazione della dinamica dell'incidente da parte dei sensori installati nella scatola nera, con conseguente impropria attribuzione di colpa o di concorso di colpa. Io ho preferito installare (a mie spese) un testimone elettronico, che è la dashcam a due canali. Ma capisco che il vantaggio del risparmio assicurativo, e dei servizi di chiamata automatica in caso di sinistro grave, possano attrarre molti.
quanto consumo? Il giusto!
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#23
(15-09-2016, 08:20 )maulattu Ha scritto: Le scatole nere non sono affatto collegate alla rete dati della vettura. Dalla vettura capiscono solo quando il quadro è acceso o spento. Tutte le altre informazioni (velocità, posizione, orario, accelerazioni) sono ricavate da GPS e da un accelerometro. Ergo, se c'è copertura insufficiente (e poi veniamo a definire cosa vuol dire "insufficiente") GPS, potresti avere un valore di velocità, ma non è affatto affidabile.

Questo hai fatto benissimo ad evidenziarlo, e ti ringrazio per la precisazione.
Io ingenuamente davo per scontato che la scatola nera fosse in grado almeno di svolgere le funzioni che sono svolte dal cronotachigrafo da molti anni sui mezzi pesanti (ossia tracciare la velocità istante per istante), ma evidentemente non è così, se dipende esclusivamente dal GPS.
Prendo atto e mi accodo ai "delusi" delle funzionalità effettive offerte da questi dispositivi... Smile
La mia ex Leoncina:

I miei consumi extraurbani con la Auris (da Computer di Bordo).
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#24
(15-09-2016, 10:03 )pistarino Ha scritto: Mio padre ha installato la scatola nera di una nota compagnia assicurativa. Al rinnovo annuale (senza sinistri avvenuti) si è visto alzare il premio perché "percorre abitualmente strade ad alto rischio di incidenti in orari critici ". Sul contratto stesso c'è scritto che nella valutazione dei km percorsi viene assegnato un fattore differente a seconda della tipologia di strada (autostrada, città, extraurbano). Questo implica una analisi di dati di tutti i percorsi, sempre, non solo in caso di incidenti.




so di che compagnia parli.
Onestamente, non hai nulla da lamentarti. Se c'è scritto sul contratto che valutano il tuo stile di guida in base alle strade percorse nelle diverse parti del giorno (mattino, pomeriggio, notte), c'è poco da lamentarsi.
E comunque, i dati che ricevono le assicurazioni sono dati già aggregati su base giornaliera e di annualità di polizza, roba del tipo
  • mattino: 5km autostrada, 15 extraurbana, 2 urbana
  • pomeriggio: ...
  • sera: ...

Le assicurazioni non ricevono mai i dati grezzi. Le scatole nere comunicano solamente col service provider (fornitore) e solo lui ha i dati. Le assicurazioni non hanno proprio diritto di accedere a tali dati grezzi. Ricevono periodicamente solo una aggregazione di questi.
L'unico caso ammissibile riguarda un incidente, dove le assicurazioni ricevono unicamente un limitato intervallo temporale di dati (es -30s prima dell'urto e +20s dopo) comprendenti coordinate GPS, velocità e accelerazioni registrate.

Il mondo è bello perché è vario, sei liberissimo di cambiare assicurazione Wink_smilie
Thanks given by: salvape
Cita messaggio
Thanks given by: salvape
#25
(16-09-2016, 02:28 )Zaier Ha scritto: Per quanto riguarda l'installazione della scatola nera ti parlo per esperienza diretta in quanto ce l'ho da 6-7 anni nella mia auto (non ricordo l'anno preciso dell'installazione).
La mia è stata "imboscata" dietro l'autoradio smontando il cassetto portaoggetti, quindi una posizione non accessibilissima...
Da lì è stato banale collegarsi ai 3 cavi necessari:
Positivo batteria;
Negativo batteria;
Positivo quadro;

Non so se la mia presenza abbia influito, oppure se semplicemente ho beccato l'installatore bravo, comunque l'installazione è stata fatta veramente bene, i cavi sono stati spellati correttamente senza tagliarli e tutti i collegamenti sono stati rivestiti di termoretraibile trasparente.
È seguita una breve verifica del corretto allineamento del GPS dentro il capannone dell'installatore e della ricezione del modulo telefonico.
Poi mi è stato rilasciato il modulo di installazione da non tenere in auto, dove è segnata la posizione e i vari dati del dispositivo.

Per quanto riguarda i dati accessibili, dubito fortemente che l'ultimo sistemista di OCTO telematics (non credo ci siano problemi a fare nomi) possa accedere ai miei tragitti completi, i  quanto le normative in questo settore sono molto restrittive per ovvi motivi di privacy in primis e anche per evitare alterazioni di dati che altrimenti non avrebbero più valore legale...

A me ne viene, oltre ad un misero sconto, la chiamata automatica dei soccorsi in caso di incidente grave e l'assistenza stradale gratuita.
Sempre sperando dell'affidabilità della mia Clio che per adesso è stata ottima (toccatina) avete una vaga idea di quanto costi farsi trainare da un carro attrezzi?  

L'unica interazione possibile con i miei dati è quella di avere un riepilogo dei km percorsi in un certo periodo con la relativa suddivisione città, extraurbano, autostrada (anche se non so con quale criterio vengono suddivise le percorrenze perché non c'è scritto altro).

esatto, non sono tutti capponi chi installa queste cose. Diciamo che in alcuni (limitati) casi, chi installa questi dispositivi è o macellaio, o ignorante. Da un certo punto di vista, li capisco anche, perché prendono veramente 2 soldi.
La suddivisione delle strade avviene tramite la normale cartografia (es mappe Navteq).

(16-09-2016, 08:04 )i-gino Ha scritto: l'inchiesta di 4R ha invece messo in luce che in carti casi ci possa essere una cattiva interpretazione della dinamica dell'incidente da parte dei sensori installati nella scatola nera, con conseguente impropria attribuzione di colpa o  di concorso di colpa.

come detto sopra, dipende molto da come è stata fatta l'installazione del dispositivo sulla vettura e dalla calibrazione conseguente. Non è sempre messa nello stesso posto su tutti i veicoli stile ECU airbag...
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#26
ciao
ho messo la scatola nera appena è stata disponibile con genertel, penso valga la pena dirlo, perchè dava diritto ad uno sconto sulla garanzia rc e sul furto e devo dire che ogni anno mi permette di avere la tariffa migliore anche paragonata alle proposte di sconto ingresso delle altre compagnie, solo una volta genialloyd era pressochè uguale e telefonando all'operatore ho ottenuto un extra sconto sostanziale.

non ho idea di dove sia, ho portato la macchina dall'elettrauto al mattino e l'ho ripresa il pomeriggio

come già detto
- penalizza l'eccesso di velocità con tolleranza di 10km/h, questo richiede attenzione ai cartelli e crea problemi solo con limiti pressochè inspiegabili dove chi ti segue "ti spinge", soprattutto si verifica in alcuni svincoli autostradali molto lunghi e rettilinei, qui di solito ci si affida al buon senso ed eventualmente si va più del dovuto (il mio punteggio oscilla tra 390 e 400/400)

- penalizza la guida brusca, credo ci sia un oscillometro che misura le accelerazioni e basta non avere una guida on-off per ottenere buoni punteggi (tra 450 e 560/600)

- analizza gli orari di guida, ecco qui devo dire che non viene spiegato il criterio di analisi e quindi si fa il contratto al buio e questo è criticabile, inoltre improvvisamente a gennaio hanno cambiato i parametri e sono crollato a valori compresi tra 2 e 80/200. uso pochissimo la macchina 1-2 volte/sett di notte perchè gioco il lunedì dalle 22 alle 24 e esco la sera ma anche il martedì pomeriggio, ad agosto in vacanza 2 viaggi lunghi di notte ma poi 8-10 trasferimenti di giorno e ho avuto 18/200

comunque è il max punteggio utile è 1000 mentre i punti disponibili divisi tra i 3 paramentri sono 1200, quindi nonostante tutto in questo momento ho un ottimo sconto: 22% previsto

curiosità: un giorno con la neve mia moglie è stata tamponata non gravemente ed ho ricevuto prima la telefonata dall'operatore che mi chiedeva se avevo fatto un incidente e se mi serviva il soccorso piuttosto che da lei;
la scorsa estate è rimasta in box ed ho ricevuto alcuni messaggi in cui mi chiedevano se era in autorimessa perchè il segnale era andato perso

per il mio profilo è conveniente, la mettero' anche sulla prius
[-] The following 2 users Like fabiogaio's post:
  • Laevus, Top
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#27
(17-09-2016, 08:50 )maulattu Ha scritto: so di che compagnia parli.
Onestamente, non hai nulla da lamentarti.
...
Il mondo è bello perché è vario, sei liberissimo di cambiare assicurazione Wink_smilie

La mia non era una lamentela, portavo un esempio dal quale si evince che le scatole nere non sono consultate solo in caso di sinistro, come era stato scritto precedentemente.
Anche io sulla mia sono dubbioso se metterla o meno...



Thums up Auris Hybrid MY15 Lounge:
Bye2 Ph34r Auris HSD MY13 Lounge:
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#28
Saranno forse al sicuro dai sistemisti (anche se ne dubito..) ma di notizie di furti di dati da server di aziende e enti tutt'altro che piccoli ce n'è ogni settimana. Rimanendo in campo automobilistico qualche mese fa è stata trovata una falla nei server usati dalla Nissan grossa come una casa, permetteva a chiunque di inviare comandi da remoto alle Leaf abilitate al controllo da app, solo conoscendo il numero di telaio.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#29
Quello è un altro problema, è stata mancanza di crittografia o altri sistemi per trasmettere informazioni. Il classico approccio "tanto chi vuoi che lo scopra"
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#30
Ho genertel anche io da un paio di anni. Ritengo che con le nostre ibride, ottenere buoni punteggi (e buoni sconti) non sia difficile. Oggi sono al 24,7% 

Aloha Wink_smilie
Thanks given by: LupoEtrusco
Cita messaggio
Thanks given by: LupoEtrusco


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Nuova regola della scatola nera stratocaster 64 7.919 28-01-2012, 08:35
Ultimo messaggio: autocom

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)