This forum uses cookies
This forum makes use of cookies to store your login information if you are registered, and your last visit if you are not. Cookies are small text documents stored on your computer; the cookies set by this forum can only be used on this website and pose no security risk. Cookies on this forum also track the specific topics you have read and when you last read them. Please confirm whether you accept or reject these cookies being set.

A cookie will be stored in your browser regardless of choice to prevent you being asked this question again. You will be able to change your cookie settings at any time using the link in the footer.


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Yaris HSD Oltre 1000 km con un pieno
#21
che dire Max .. i complimenti sono scontati Wink_smilie

credo ti contribuiscano anche i percorsi come descrivi con traffico scorrevole che non è poco e dislivelli minimi, molto buone entrambe per sfruttare fino in fondo il serbatoio

per la 7° e 8° tacca come ti suggerisce Dfecia, se vengono per percorsi in discesa o altro ok, ma altrimenti non forzare, sprecheresti energie in frenate inutili

io ho dei percorsi in sali scendi collinari passando dai 55 metri sul mare di Firenze ai 400 metri e anche piu (anche 1000) per cui succede facilmente di arrivare anche a 8tacche, ma in piano lascia fare Wink_smilie
LupoEtrusco, su Hybrid Synergy Forum da ottobre 2012.

Spritmonitor.de


[-] The following 1 user Likes LupoEtrusco's post:
  • maxmar
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#22
(17-06-2014, 03:53 )dfecia Ha scritto: Esatto, nel tuo caso ti conviene stare a 6 tacche e non forzare nulla. Andare in settima tacca fa consumare meno, ma a discapito di una inefficienza aggiuntiva

Perchè inefficenza?
Comunque con 7/8 tacche è davvero sorprendente quanto il motore giri molto più basso di giri grazie al maggior apporto dell'elettrico..(e lo sto sentendo ad orecchio senza Scangauge o torque..)
Toyota Yaris HSD 1.5 Lounge+ Dark Grey con Touch&Go - Cruise Control - Xenovision® 5000K
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#23
(17-06-2014, 08:09 )LupoEtrusco Ha scritto: che dire Max .. i complimenti sono scontati Wink_smilie

credo ti contribuiscano anche i percorsi come descrivi con traffico scorrevole che non è poco e dislivelli minimi, molto buone entrambe per sfruttare fino in fondo il serbatoio

per la 7° e 8° tacca come ti suggerisce Dfecia, se vengono per percorsi in discesa o altro ok, ma altrimenti non forzare, sprecheresti energie in frenate inutili

io ho dei percorsi in sali scendi collinari passando dai 55 metri sul mare di Firenze ai 400 metri e anche piu (anche 1000) per cui succede facilmente di arrivare anche a 8tacche, ma in piano lascia fare Wink_smilie

Grazie Lupo.
Ti dirò, ho sempre pensato che i miei percorsi fossero troppo brevi per poter fare ottimi consumi. Faccio in media almeno 6 S1 al giorno con tratte che raramente superano i 15 km ognuna (4x4 km ci sono sempre). In inverno è difficile trovare il tempo e lo spazio per fare bene, ma adesso la musica cambia. Gli S1 durante il giorno incidono poco e la macchina scorre che è un piacere anche sul breve. Naturalmente non mi sogno di forzare altre tecniche per avere più SOC. Adesso sono sempre sul filo del 60% ma, visti i risultati, direi che basta eccome!
[-] The following 1 user Likes maxmar's post:
  • LupoEtrusco
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#24
(17-06-2014, 10:22 )Aygo1985 Ha scritto: Perchè inefficenza?
Comunque con 7/8 tacche è davvero sorprendente quanto il motore giri molto più basso di giri grazie al maggior apporto dell'elettrico..(e lo sto sentendo ad orecchio senza Scangauge o torque..)

L'inefficienza deriva dal fatto che la batteria non è come una bottiglia, in cui metti un litro ed esce un litro. La batteria ha una sua efficienza, come l'intero sistema di recupero energetico dalla frenate. Sui modelli precedenti di HSD si era stimato che il rendimento complessivo del recupero non superasse il 50%, giusto per darti un'idea.
Ora le cose andranno un po' meglio, ma non aspettiamoci miracoli. Tutto per dire che l'uso del recupero energetico va bene quando il percorso porta a farlo, ma quando si viaggia in piano rinunciare a qualche Glide o marcia a velocità costante apposta per frenare e fare salire il SOC, significa incorrere in tale inefficienza di cui potremmo farne a meno.... Smile
La mia ex Leoncina:

I miei consumi extraurbani con la Auris (da Computer di Bordo).
[-] The following 1 user Likes dfecia's post:
  • maxmar
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#25
(18-06-2014, 05:27 )dfecia Ha scritto: L'inefficienza deriva dal fatto che la batteria non è come una bottiglia, in cui metti un litro ed esce un litro. La batteria ha una sua efficienza, come l'intero sistema di recupero energetico dalla frenate. Sui modelli precedenti di HSD si era stimato che il rendimento complessivo del recupero non superasse il 50%, giusto per darti un'idea.
Ora le cose andranno un po' meglio, ma non aspettiamoci miracoli. Tutto per dire che l'uso del recupero energetico va bene quando il percorso porta a farlo, ma quando si viaggia in piano rinunciare a qualche Glide o marcia a velocità costante apposta per frenare e fare salire il SOC, significa incorrere in tale inefficienza di cui potremmo farne a meno.... Smile

Quindi, se ho capito bene, due sono gli scenari che ci possono portare ad avere SOC superiore al 60% :

1) si può guadagnare ricarica in maniera diciamo “inevitabile” (discese, frenate lunghe e dolci, coasting). Questa è ottima carica in eccesso che ammortizza bene l'inefficienza della trasformazione (energia meccanica vs elettrica) utilizzando la carica in surplus per una riduzione del consumo medio durante i successivi chilometri;

2) si può avere SOC alto frenando “di proposito”, ma così facendo si aggiunge alla perdita di rendimento dovuta alla trasformazione di energia, l'inefficienza di una tecnica (frenare apposta quando si potrebbe andare costanti o rilasciare in Glide) che, guardando i consumi globali, sarebbe troppo penalizzante per poter essere recuperata dal solo aiuto elettrico del SOC in eccesso.

Paradossalmente, se guardiamo il consumo medio, in certe condizioni, si potrebbe addirittura consumare di più con SOC a 7 tacche rispetto che con SOC a 6 tacche.
Dipende da come si arriva ad ottenere quella ricarica in eccesso.
L'ideale sarebbe avere SOC in eccesso derivato da situazioni necessarie, dovute e non forzate.

Per ottenere minori consumi, quindi, in linea generale bisogna cercare di stare attorno al 60% di carica utilizzando il meno possibile la batteria. Naturalmente quando abbiamo carica in eccesso “regalata” (ad esempio dalle discese ma anche da dolci frenate comunque dovute) è ancora meglio, a patto che, anche in questa situazione, invece di utilizzare la trazione elettrica lasciamo fare al sistema che riporterà il SOC al 60% a consumi ancor più ridotti.
[-] The following 1 user Likes maxmar's post:
  • dfecia
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#26
Esatto.

Per enfatizzare, propongo questa riflessione.
Ogni giorno attraverso la città con il traffico, cerco di evitare le ore di punta ma il traffico c'è sempre, come pure le decine di semafori che mi obbligano a frequenti (e non sempre calibrate al meglio) frenate. E velocità media molto bassa, complessivamente sotto i 20 km/h contando il tempo fermo in coda. I consumi? Vedere i 27 km/l da CdB è un miraggio, ma quando le frenate si fanno frequenti (pochi verdi) vedo il SOC spesso a 7 tacche, ma i consumi non sono a quei livelli, se non trovo abbastanza spazio per i Glide è dura passare i 25 km/l.
Se invece potessi fare quella stessa strada a velocità costante di 70 km/h (impossibile pure di notte, ma giusto per fare un'ipotesi), probabilmente sarei vicino ai 30 km/l, nonostante la maggiore velocità che determina una resistenza aerodinamica superiore che a rigore peggiora i consumi. E il SOC fisso a 60%. Nessun recupero, nessun uso elettrico... e nemmeno contributo elettrico. (Per non parlare di un P&G da manuale che potrebbe portare a consumi ancora migliori)
So di avere detto una banalità in generale, ma il concetto è: le frenate con il conseguente recupero, seguito dall'efficienza della batteria (variabile a seconda della temperatura, in inverno è un disastro), non possono che peggiorare i consumi, rispetto ad una marcia efficiente e costante o con la possibilità di fare liberamente Glide.
La mia ex Leoncina:

I miei consumi extraurbani con la Auris (da Computer di Bordo).
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#27
(18-06-2014, 05:42 )dfecia Ha scritto: il concetto è: le frenate con il conseguente recupero, seguito dall'efficienza della batteria (variabile a seconda della temperatura, in inverno è un disastro), non possono che peggiorare i consumi, rispetto ad una marcia efficiente e costante o con la possibilità di fare liberamente Glide.

Giusto ciò che dici della velocità costante abbinata ai Glide.
La sola velocità costante ti garantisce la massima efficienza ma non sempre il miglior consumo. Ritengo che il vero segreto del consumo medio basso siano proprio i Glide cioè i chilometri che noi facciamo a “consumo zero” sfruttando solo la spinta che ha già la macchina.

Rilancio un'altra riflessione a tal proposito con questo esempio:
la settimana scorsa, come riportato sul thread dei consumi Yaris, avevo fatto un consumo medio giornaliero da CdB di 3,0 l% su quasi 60 km fatti in 6 spostamenti e 5 S1 in urbano ed extraurbano con tantissimi Glide e dolci frenate in tutti gli spostamenti.

Domenica mattina ho avuto la possibilità di fare un 25+25 km (quindi due soli spostamenti e S1) su parte degli stessi percorsi, solo in extraurbano.
Mi sarei aspettato almeno di pareggiare se non di migliorare la media, invece alla fine avevo fatto “solo” 3,2 l% nonostante le accortezze solite.
Come mai?
La velocità media è stata sicuramente superiore ed è un fattore da considerare, ma ciò che ha influito veramente, secondo me, sono stati tutti i Glide “mancati” che invece avevo effettuato nel primo caso anticipando correttamente il flusso del traffico sia in urbano che fuori.
Domenica mattina non c'era nessuno in giro e sono andato sempre costante sui 75 km/h, quindi nessun uso elettrico, pochi avviamenti, buona efficienza ma pochissimi Glide che non mi hanno permesso, secondo me, di avvicinare i consumi del primo caso.
[-] The following 3 users Like maxmar's post:
  • 1happydream, dfecia, Robhybrid
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#28
(18-06-2014, 06:29 )maxmar Ha scritto: Domenica mattina non c'era nessuno in giro e sono andato sempre costante sui 75 km/h, quindi nessun uso elettrico, pochi avviamenti, buona efficienza ma pochissimi Glide che non mi hanno permesso, secondo me, di avvicinare i consumi del primo caso.

Esatto, perchè la tecnica del primo caso si chiama P&G! Smile Sì, anche se non è fatto deliberatamente ma è indotto, è sempre P&G, che se fatto a dovere porta a consumi sicuramente migliori della velocità costante.
Tuttavia in genere le due tecniche non sono direttamente confrontabili, in quanto la velocità costante efficiente porta ad una velocità media abbastanza superiore a quella ottenibile con un P&G, per cui dire quale delle due tecniche sia più efficiente è dura, essendo abbastanza diverse le velocità di riferimento.
Comunque quoto il tuo esempio, è un'osservazione che era capitato anche a me di fare! Smile
La mia ex Leoncina:

I miei consumi extraurbani con la Auris (da Computer di Bordo).
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#29


Ormai c'ho preso gusto a superare i 1000...se continua la stagione ed i percorsi, mi potrò divertire ancora un po'.

km: 1018
Allo stacco: 34,00 litri spaccati
Immessi: 35,00 litri
Consumo alla pompa: 29,09 km/l (3,44 l%)
km percorsi in riserva: 141
km percorsi ad autonomia zero: 95

Ancora una volta ho calcolato giusto, circa un paio di litri prima di rimanere a secco...
Direi che il CdB, una volta capito, dà una buona indicazione di dove si andrà a finire.

Considerando 1,5 litri all'interno del serbatoio per tenere margine di sicurezza abbiamo quindi:

litri di riserva:
141/29= 4,9 +1,5 rimanenti = 6,4 litri

litri dopo autonomia zero:
95/29= 3,3 + 1,5 rimanenti = 4,8 litri

Non mi rimangono dubbi ormai nel dire che la riserva contiene 6 litri abbondanti e sicuri e dopo l'autonomia zero possiamo contare senza timore su più di 4,5 litri di benzina.

p.s. per i temerari: considerate pure 7 litri di riserva e 5,5 litri da autonomia zero se volete provare l'ebbrezza del OOG.
Thanks given by: 1happydream
Cita messaggio
Thanks given by: 1happydream
#30
Concordo al 100%.Complimenti a te !
Consiglio comunque di rifornire prima...Thums up
PS Io "gioco" con la riserva poichè devo arrivare in luoghi dove il carburante costa MOLTO meno (e ho la tanica + estintore)
1happydream, Auris Hybrid Active+ 2013 GAS/E85 , da 3 a 5 Euro/100Km, Olio Toyota 0W-20 100% synth, Disolfuro di Tungsteno WS2, DRL Bicolor, Trattamento Nanotech, Android Torque, Chrome Pack, Pneumatici Ricostruiti All Season
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
Wink Lexus RX -  Un pieno da 900 km con RX450h DelfinoCurioso 15 1.107 15-10-2017, 10:57
Ultimo messaggio: belloriccoefamoso
  Un pieno da oltre 1.000 col RAV Triple Point 24 2.192 13-09-2017, 08:53
Ultimo messaggio: slowmark
  Prius V3 -  1500 km con un pieno Ferls80 22 3.180 07-06-2017, 09:33
Ultimo messaggio: catmar

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)