This forum uses cookies
This forum makes use of cookies to store your login information if you are registered, and your last visit if you are not. Cookies are small text documents stored on your computer; the cookies set by this forum can only be used on this website and pose no security risk. Cookies on this forum also track the specific topics you have read and when you last read them. Please confirm whether you accept or reject these cookies being set.

A cookie will be stored in your browser regardless of choice to prevent you being asked this question again. You will be able to change your cookie settings at any time using the link in the footer.


Valutazione discussione:
  • 2 voto(i) - 4 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
P3 vs P2 tutte le differenze che si percepiscono nel passaggio.
#21
ciao ragazzi se fosse per me la Prius V3 non la venderei ma cosa me ne faccio a tenerla in garage, il mio conce mi ha detto che la vendera in poco tempo, perche chi ordina adesso la versione active con solar roof deve aspettare 5 mesi ( parole sue ) quando la vendero gli compero una macchina utilitaria ma non con pedale frizione, in casa mia si usa il cambio automatico dal lontano 1986 con la prima mia mercedes 200 I automatica da allora non ho piu comprato auto senza il costosissimo accessorio per diversi anni del cambio automatico

Comunque un pieno di benzina nella prius l'ho fatto fuori io e non sono riuscito a fare meno di 5, 5,5 con un litro tra citta e tange, in autostrada lasciamo perdere a 130 fa la media di 16, 17 con un litro uguale alla Prius V2 in poche parole anno aumentato la cilindrata senza modificare il rendimento elettrico un auto cosi dovevano mettere subito le batterie a litio

Fra un po esce l'auris ibrida e vi accorgerete dove e andato a finire il bel 1500 CC di prima
La Prius V3 non e piu conveniente a mio avviso come la Prius V2 e aumentata la cilindrata, e in automatico bollo, assicurazione, volendo paragonare anche i consumi

per il monento vi saluto un buon natale a tutti e divertitevi per capodanno

P.S. chi ha la Prius V2 se la coda fino in fondo come ho fatto io dal 2004 a pochi mesi fa (che peccato)
geb61, Fiero di essere membro del Hybrid Synergy Forums dal Nov 2007.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#22
ciao geb61, capisco le tue esigenze e mi dispiace che hai riscontrato consumi così elevati. Tuttavia, io con i dati alla mano riscontro un consumo decisamente inferiore ai 130 autostradali. La Prius V2 in autostrada mi faceva i 5,8 mentre la Prius V3 si è attestata sui 5,1. Ho fatto il confronto su un solo tragitto di appena 450 km, quindi effettivamente sono dati opinabili; tuttavia considerando anche che la Prius V3, come la Prius V2 ha bisogno di parecchie decine di migliaia di km per slegarsi, io non considererei negativamente il dato ottenuto.

A parte il maggior consumo e i maggior costi di gestione, su una cosa sono d'accordo con te, perchè la sto vivendo sulla mia pelle: Prius V2 si faceva amare 1000 volte di più. Prius V2 era tutt'altra cosa! Non dico che tornerei indietro, tuttavia la personalità della Prius V2 la Prius V3 non ce l'ha...

D I B D A B D U
[nell' HSF da Natale '07 e Priussista dal 05-ago-2008]

Per 8 mesi ho guidato Focus 1.8Tdci 115cv consumando Spritmonitor.de.

Per 16 mesi ho guidato Prius 2 consumando Spritmonitor.de.

In 70.000 km di Prius ho risparmiato 770 litri di carburante rispetto al naftone, cioè -48 lt/mese!
Oltre 50 euro di risparmio ogni mese, 600 euro l'anno! non male no?
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#23
Ripeto che per trarre delle conclusioni su Prius 3 è ancora presto: bisognerà aspettare che le temperature tornino a crescere, che l'auto si sleghi e che il guidatore impari ad usarla nel modo più efficiente possibile.
Poi dal punto di vista estetico è tutta un'altra cosa rispetto alla Prius V2 che era inguardabile: se avessi acquistato una Prius V2 pagandola come la Prius V3 i miei amici mi avrebbero preso per il sedere per un bel pò di tempo.
Oggi esco di casa per la prima volta dopo aver otturato le 4 feritoie inferiori della mascherina anteriore: vi farò sapere sui consumi.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#24
(23-12-2009, 01:44 )geb61 Ha scritto: ciao ragazzi se fosse per me la Prius V3 non la venderei ma cosa me ne faccio a tenerla in garage,...... in poche parole anno aumentato la cilindrata senza modificare il rendimento elettrico un auto cosi dovevano mettere subito le batterie a litio .....

Fra un po esce l'auris ibrida e vi accorgerete dove e andato a finire il bel 1500 CC di prima
La Prius V3 non e piu conveniente a mio avviso come la Prius V2 e aumentata la cilindrata, e in automatico bollo, assicurazione, volendo paragonare anche i consumi

Condivisibile o meno (sono valutazioni personali non opinabili) trovo pero' assurdo che tu sia arrivato a fare certe vautazioni (costi di gestione...prossimo avvento di auris etc) solo dopo aver completato l'acquisto...di solito sono riflessioni che si fanno prima di procedere con certi passi... la cosa non e' proprio proprio chiara...
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#25
(23-12-2009, 07:44 )dibdabdu Ha scritto: A parte il maggior consumo e i maggior costi di gestione, su una cosa sono d'accordo con te, perchè la sto vivendo sulla mia pelle: Prius V2 si faceva amare 1000 volte di più. Prius V2 era tutt'altra cosa! Non dico che tornerei indietro, tuttavia la personalità della Prius V2 la Prius V3 non ce l'ha...
Analogia...
Indipendentemente dall'amore "effettivo" che si prova per una persona è universalmente riconosciuto che:
"il primo amore non si dimentica mai...".
Detto ciò, per chi passa all'ibrido oggi le sensazioni, che i primi pionieri avevano provato con le precedenti versioni della Prius, sono avvertibili adesso, per cui queste valutazioni penso debbano rimanere in un'ottica prettamente personale.
Capisco dunque il: "Prius V2 si faceva amare molto di più..." da parte di chi, come dibdabdu, le prime emozioni con una vettura ibrida abbia avuto modo di provarle in precedenza, meno però capisco: "la personalità della Prius V2 la Prius V3 non ce l'ha".... Si tratta di valutazioni estetiche o funzionali?
Attenzione: rimanete alla larga da qualunque ibrida!!! Chi mai nè proverà una non sarà più disposto, nè più ne avrà voglia, a guidare alla vecchia maniera.... Ohyeah
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#26
(23-12-2009, 08:58 )Prius3 Ha scritto: meno però capisco: "la personalità della Prius V2 la Prius V3 non ce l'ha".... Si tratta di valutazioni estetiche o funzionali?

no no... è una questione prettamente emozionale, un gioco di sintonia. Prius V2 ti guardava con gli occhi dolci e ti diceva "scusami se sono bruttina e non vado molto forte, però tu mi vuoi bene lo stesso..?" e tu le dicevi di sì, certamente e l'amavi proprio per questa sua "umiltà"...
Raga prendetemi pure per matto, ma una macchina come Prius V3, con una linea così aggressiva, una potenza così palese, un'arroganza così ostentata (in pubblicità: io sono brava io sono pulita io sono perfetta e bla bla bla) insomma..... mi mettono soggezione..... Blush Prius V2 aveva una personalità ben definita, la gente la guardava perche era "diversa", e solo tu che la guidavi sapevi chi era veramente prius. chi la vedeva per strada non la capiva, diceva "che strana macchina chissà cos'è" e tu gioivi di questo, perchè è bello guidare un oggetto particolare, così misterioso eppure così tuo. Prius V3 si è uniformata ai canoni estetici comuni, adesso è bella e piacevole come tutte le altre, ha perso quella sua esclusività, quel suo essere prius. con Prius V3 uno pensa "bella macchina" e tutto ciò che c'è sotto passa in secondo piano. Prius V2, così particolare, ti rendeva orgoglioso di averla scelta. Insomma mi sento di essere uscito da un "club" ristretto per ritornare a far parte della massa di automobilisti "normali".... tutto qui...

D I B D A B D U
[nell' HSF da Natale '07 e Priussista dal 05-ago-2008]

Per 8 mesi ho guidato Focus 1.8Tdci 115cv consumando Spritmonitor.de.

Per 16 mesi ho guidato Prius 2 consumando Spritmonitor.de.

In 70.000 km di Prius ho risparmiato 770 litri di carburante rispetto al naftone, cioè -48 lt/mese!
Oltre 50 euro di risparmio ogni mese, 600 euro l'anno! non male no?
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#27
(23-12-2009, 11:34 )dibdabdu Ha scritto: no no... è una questione prettamente emozionale, un gioco di sintonia. Prius V2 ti guardava con gli occhi dolci e ti diceva "scusami se sono bruttina e non vado molto forte, però tu mi vuoi bene lo stesso..?" e tu le dicevi di sì, certamente e l'amavi proprio per questa sua "umiltà"...
Raga prendetemi pure per matto, ma una macchina come Prius V3, con una linea così aggressiva, una potenza così palese, un'arroganza così ostentata (in pubblicità: io sono brava io sono pulita io sono perfetta e bla bla bla) insomma..... mi mettono soggezione..... Blush Prius V2 aveva una personalità ben definita, la gente la guardava perche era "diversa", e solo tu che la guidavi sapevi chi era veramente prius. chi la vedeva per strada non la capiva, diceva "che strana macchina chissà cos'è" e tu gioivi di questo, perchè è bello guidare un oggetto particolare, così misterioso eppure così tuo. Prius V3 si è uniformata ai canoni estetici comuni, adesso è bella e piacevole come tutte le altre, ha perso quella sua esclusività, quel suo essere prius. con Prius V3 uno pensa "bella macchina" e tutto ciò che c'è sotto passa in secondo piano. Prius V2, così particolare, ti rendeva orgoglioso di averla scelta. Insomma mi sento di essere uscito da un "club" ristretto per ritornare a far parte della massa di automobilisti "normali".... tutto qui...

Dibdabdu, questa e' poesia !!!!!!!!!
SmileSmile

Comunque, capisco perfettamente il feeling e lo condivido totalmente !!!
Per me è assolutamente presto per accarezzare l'idea di cambiarla, ma credo che, se non mi tradisce, faro' come il Tramp !

Poi, c'e' la questione bracciolone.....
Ammetto il look sportivo ed aggressivo della console centrale, ma a me piace lo spazio che c'e' nella Prius V2 !!
Tra l'altro, avete provato a spostarvi dal sedile di guida a quello del passeggero sulla Prius V3 ?
A volte è una necessita'; vedi ad es. quando posteggi lato SN verso il muro...
tequilasunrise - Fiero di essere membro del Hybrid Synergy Forums dal Nov 2007.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#28
il bracciolone centrale è stato uno dei motivi principale che mi ha fatto abbandonare l'idea dell'acquisto di prius 3, poi naturalmente altre cose, ma il bracciolone secondo me dà fastidio a che è alto come me 187 cm..
pietroinsight, proud to be a member of Hybrid Synergy Forum since Jul 2009.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#29
(23-12-2009, 04:45 )pietroinsight Ha scritto: il bracciolone centrale è stato uno dei motivi principale che mi ha fatto abbandonare l'idea dell'acquisto di prius 3, poi naturalmente altre cose, ma il bracciolone secondo me dà fastidio a che è alto come me 187 cm..

Invece a me piace molto il "bracciolone"...Non posso parlare di spazio interiore inquanto purtroppo non ho ancora la macchina...Però lo spazio sotto il bracciolo dovrebbe essere ben sfruttabile...Lo scavalco invece sarà duro da eseguire...
Pillola blu e ti sveglierai su diesel qualsiasi, pillola rossa e vedrai quanto è profonda la tana dell'ibrido...
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
#30
Ecco le mie prime impressioni sulla Prius 3 a confronto con la Prius 2, appena abbandonata in favore della 3! Buona lettura e procuratevi un collirio, perchè stavolta ho preso a modello la lunghezza dei post di stratocaster!!
Intanto premetto subito che la mia Prius è giovanissima, quindi ancora non ci conosciamo bene, ed è stata immatricolata in un giorno fortunato, il 17 dicembre scorso e l'ho iniziata a guidare sabato 19 scorso.


ESTETICA
Senza ombra di dubbio la linea della nuova prius è decisamente più aggressiva, più moderna, in una parola mi piace un casino. Soprattutto il frontale, più lo guardo e più sono felice che quest’auto sia mia. Per la Prius V2, non ne faccio mistero: non mi è mai piaciuta esteticamente. In compenso devo dire che il posteriore di Prius V2 mi piace molto di più del posteriore di Prius V3, perché dava una sensazione di maggior presenza era più imponente e dava l’idea di macchina grande. Quello della Prius V3 sminuisce le dimensioni e in più è troppo spigoloso e sgraziato per i miei gusti.


PRESTAZIONI
Qui non c’è paragone. La maggior potenza della Prius V3 è nettissima e si sente in ogni condizione. La guida di Prius V3 in urbano è uguale a guidare Prius V2 con batteria completamente verde. Il termico si accende di rado anche quando la batteria ha solo 2 tacche. Inoltre nel traffico incolonnato la carica della batteria diminuisce molto più lentamente rispetto a Prius V2. Si vede che la batt è più capiente e i motori elettrici hanno maggior potenza.
Nessun problema con il P&G, lo fa esattamente come la Prius V2, senza difficoltà ed anzi è più facile perché l’elettrico è più forte e quindi è più facile dosare la forza per non far partire ICE durante il Glide.
Altra differenza sensibile è la scrollatina al volo. Se ne occupa lei di farla quando lo ritiene più opportuno. Io però per nostalgia non riesco ancora a rinunciare a farla a bordo strada… 
Inoltre le soglie dei 4 stadi sono leggermente differenti. Non ho ancora dati certi da postare, l’unico che mi è balzato subito agli occhi è che in accelerazione Prius V3 può arrivare con il termico spento fino ai 79 kmh, contro 71 kmh della Prius V2. Per la decelerazione, la soglia in cui il ICE viene spento è 73 kmh per Prius V3 contro 70 di Prius V2. Avendo batteria più potente, Prius V3 usa più volentieri l’elettrico, anche con accelerazioni più importanti, rispetto a Prius V2. Non è difficile in città arrivare a 2 tacche di batteria continuando a ottenere accelerazioni in solo elettrico che non richiedono l’intervento del ICE.
L’accensione del termico è diventata del tutto inavvertibile. In Prius V2, specie alle partenze da zero l’entrata in funzione del ICE era avvertibile da una leggera vibrazione che pur debole, però si percepiva. In Prius V3 ICE si accende senza la benche minima vibrazione. Anche in decelerazione, in Prius V2 quando scendevi sotto i 70 si poteva avvertire fisicamente lo spegnimento di ICE, mentre in Prius V3 lo spegnimento è avvertibile solo osservando lo Scangauge. Ovviamente parlo di accelerazioni e decelerazioni molto morbide. Se al semaforo dài subito molto gas, la vibrazione prodotta dall’accensione del ICE diventa avvertibilissima, così come anche l’aumento del rumore che non lascia dubbi sul fatto che sia partito.
Parlando di potenza massima, il miglioramento rispetto alla Prius V2 è notevole. La macchina spinge fortisssimo a tutte le andature; la ripresa, già eccellente della Prius V2 è addirittura migliorata (grazie soprattutto alla spinta ancora più vigorosa dell’elettrico). Se a 100 all’ora affondi il gas la macchina schizza senza nemmeno quell’attimo di esitazione che aveva la Prius V2 prima di portarsi a 5000 rpm. In Prius V3 affondare il gas è come in Prius V2 portare a manetta in un paio di secondi. Cioè il sistema non fa più quella spoecie di “slittamento” dovuta al fatto che ICE arrivava a 5000 e lì rimaneva. In Prius V3 arriva a 5300 molto più lentamente accompagnando la spinta con un aumento progressivo dei giri. In pratica, ICE sale di giri più lentamente ma più incisivamente. Si ha più la sensazione tradizionale che all’aumentare dei giri aumenti la velocità. Prius V2 manda ICE a regime e lì lo lascia, quindi tu vedi la velocità salire senza che la sonorità cambi. Anche Prius V3 lo fa ma più lentamente, quindi ti lascia la sensazione di accelerazione accompagnata da aumento di regime.

Tutte queste caratteristiche del motore, si sposano benissimo con un telaio e sospensioni eccellenti: la Prius V3 ha una tenuta di strada notevolmente più efficace rispetto a Prius V2. L’assetto è molto più rigido e questo significa meno comfort, ma viene ampiamente ripagato da una decisamente migliore prontezza in inserimento di curva e una grandiosa stabilità in percorrenza di curve con giunti trasversali. L’assetto da 17” a parte la rumorosità eccessiva, regala grandi soddisfazioni. Inoltre non c’è più quella sorta di “sedere seduto” che aveva la Prius V2 quando avevi del bagaglio dietro, con gli ammortizzatori di dietro tutti giù. E

Anche la velocità massima, seppure leggermente superiore, crea una grossa differenza con la precedente. Il tachimetro arriva ai 194 (180 reali) e li raggiunge subito lasciando anche intuire che senza limitatore raggiungerebbe i 200 e oltre senza alcuna difficoltà. Infatti appena raggiunge i 194 il regime cala drasticamente da 5300 rpm a 4600-4800 con ciò dimostrando che a Vmax non tutta la potenza è necessaria per avanzare. Inoltre, poter leggere 194 anziche 181 ti fa sentire su un “macchinone” ed anche se non è fatta per queste andature, tuttavia sai che puoi contare su una riserva di potenza notevole e soprattutto con la consapevolezza che anche a Vmax non stai spremendo fino al midollo il povero ICE.

Infine una nota sulle modalità “ECO” e “POWER”. Concedetemi il francesismo: questi pulsanti sono una colossale stronzata! Confermo che questi tasti modificano non solo la risposta dell’acceleratore, ma anche la maggior prontezza dell’ ICE e dell’elettrico, che sono più o meno reattivi e pronti nella risposta.
In Prius V2 il sistema aveva già la doppia anima (le associerei a NORMAL e POWER) e le impostava automaticamente a seconda dello stile di guida. Quindi la Prius V2 era sempre in modalità NORMAL; ma se guidavi per qualche secondo affondando il gas e frenando al limite, il sistema passava in modalità POWER: manteneva ICE acceso un po’ di più nelle decelerazioni; aumentava drasticamente la prontezza di risposta all’acceleratore rendendo l’auto molto più nervosa; faceva salire i giri di ICE e gli ampere in modo più veloce: in breve, sfiori il gas e la macchina schizza in avanti.
In Prius V3 hanno tolto l’automatismo e se vuoi “giocare” un po’sei costretto a premere il tasto POWER per fare quello che Prius V2 faceva in automatico perché lo capiva da sola. La modalità ECO fa l’opposto: rende la macchina apparentemente pigra e anche affondando il gas le accelerazioni sono molto più blande. Purtroppo non ho ancora i settaggi Xgauge per poter leggere gli ampere da e per la batteria e quindi non saprei quanta potenza massima il sistema fornisce al motore elettrico nelle diverse modalità.
A mio parere comunque la modalità ECO è una ciofeca! Innanzitutto perche in ECO devi tenere il pedale del gas più premuto del normale, aumentando quella sensazione non di minor consumo, bensì di macchina “spompata” che “non ce la fa”. Ecco, è come se guidi col freno a mano tirato. Hai la sensazione che la macchina stia sforzando molto più del normale e quindi che stai consumando molto di più. Psicologicamente infatti io sono sempre portato a credere di consumare meno quando viaggio con un filo di gas, mentre più premo l’acceleratore più credo di consumare. In ECO devi sempre premere molto di più l’acceleratore e quindi ho la netta sensazione di consumare molto di più anche se magari non è vero.

Breve accenno ai consumi: ho percorso 1500 km di autostrada ad andature molto sostenute (140) e il risultato è stato 5,2 nonostante temperature comprese fra -9 e +4. La Prius V2 dopo essersi slegata ancora non mi permetteva medie simili. Oggi ho fatto una delle strade familiari, che solitamente in Prius V2 mi davano consumi intorno ai 4 e Prius V3 mi ha indicato 3,9! Ottimo se pensiamo che c’era vento forte, che la macchina è ancora nuova e legata e che ho fatto diverse accelerate senza senso..
È da aggiungere tuttavia che il CdB è molto più ottimista rispetto a quello di Prius V2. Ho solo 2 pieni e quindi non posso giurarlo, ma mi pare che si discosta parecchio dai consumi reali. Uno dei motivi potrebbe essere che quando ICE è acceso da fermo (es. durante il riscaldamento), il CdB segna zero come consumo. Ovviamente non si può considerare zero un consumo che c’è, se no facciamo come le Fiat!

Piccola curiosità: la temperatura del refrigerante è sempre sopra i 92°C e in viaggi con ICE sempre acceso oscilla tra 90 e 94. La Prius V2 aveva il refrigerante ben più fresco, la sua temperatura di esercizio era intorno agli 84°C e solo in rare occasioni l’ho visto a 90°C. Che sia effetto della maggior cilindrata?

SILENZIOSITÀ E COMFORT
ICE fino a circa 2000 rpm è praticamente muto. Non si sente niente.
Purtroppo la silenziosità non è molto curata, come lo era per Prius V2. Le mie gomme di primo equipaggiamento sono da 215 - 17” e sono un miliardo di volte più rumorose rispetto alle 195 - 16” della Prius V2. La differenza è abissale. Già a velocità urbane il rotolamento è fortissimo e il rumore entra tutto nell’abitacolo Sopra gli 80-90 non si avverte nessun rumore se non il fortissimo rumore di rotolamento. Un peccato, perche se avessero messo qualche pannello fonoassorbente in più la macchina sarebbe diventata silenziosa come una limousine.
Una nota veramente positiva è il rombo del motore. Non più quel rumore di motore sottodimensionato che urla e soffre a trascinare una macchina così grande, ma finalmente un rumore rotondo, cupo e pieno: tipico di “macchina grossa”. La maggior potenza è nettamente avvertibile sui saliscendi autostradali. Sulle stesse salite in cui la mia Prius V2 si piazzava a 5000 rpm per tutta la salita, la Prius V3 oscillava fra 3800 e 4200 senza urlare e senza dare quella sensazione tipo “ti prego basta abbi pietà di me”. E ti lascia anche una buona riserva di potenza in modo da poter osare qualche sorpasso in salita a 130, senza timore che la batteria arrivata al limite ti abbandoni ai tuoi 82 cavalli (ahimè insufficienti a muovere la Prius V2 in autostrada in salite ripide).

Il sound è migliorato soprattutto nella parte elettrica: accelerando da fermo in elettrico, il rumore del motore elettrico è più intenso, più acuto, purtroppo però è più acusticamente isolato e quindi si sente meno. Di tutti i rumori da isolare, quello avrei preferito che si sentisse tutto. Se è l’elettrico la peculiarità dell’auto, facciamo che si senta distintamente, tanto è pur sempre un rumore debole. Invece l’hanno azzittito! La cosa in assoluto che più mi piace di Prius V3 è che nelle accelerazioni piene, superati i 60-80, l’elettrico progressivamente aumenta l’intensità del suo fischio che sembra praticamente identico a quello di una turbina ed accompagna l’accelerazione fin oltre i 120 (poi si affievolisce e scompare per lasciare posto al rumore delle ruote…). Quindi, il bellissimo/stupendo/eccitante rumore delle accelerazioni è il risultato di un mix perfetto di suoni: ICE, dal rombo robusto e potente; ed elettrico dal suono tipicamente elettrico distintamente avvertibile con un sibilo acuto e brillante. Se il cell riesce, ve lo vorrei registrare, perché è davvero bello.


DOTAZIONI
Inutile nasconderci, la Prius V3 ha mille scemenze in più di Prius V2. A me piacciono le inutilità tecnologiche, anche quando sono appunto inutili. Prius V2 era più essenziale, eppure aveva quasi tutto il necessario.
- Fari a LED: bellissimi! Illuminano benissimo, con una intensità straordinaria. Peccato che invece gli abbaglianti siano tradizionali, perché è brutto quando si mischia l’azzurrato dei led con il più giallo colore delle lampade alogene. In più questo tipo di fari integrano la funzione di livellamento automatico anti-abbagliamento, utilissimo per non accecare chi viene in senso opposto.
- Specchietto interno fotocromatico: funzione comoda e molto scenica, ma quasi del tutto inutile visto che i vetri scuri giàimpediscono l’abbagliamento (sulla Prius V2 credo che in 70mila km non ho mai avuto bisogno di regolare lo specchietto sulla posizione antiabbagliamento…). In più lo specchio fotocromatico è molto più grosso e sottrae cm preziosi che invece potrebbero servire ad es. a guardare il semaforo o le insegne dei negozi o i numeri civici.
- Automatismo luci: se metti su auto, le luci si accendono o spengono a seconda se è giorno o buio. Funzione di scena anche questa, perché in fin dei conti ti evita un gesto ormai abituale e spontaneo (l’accendere le luci) che non pesa per niente fare. Insomma non ti semplifica la vita…
- Funzione Follow Me, credo si chiami così: se spegni la macchina lasciando gli anabbaglianti accesi, quelli restano accesi fino a quando non esci dalla macchina e chiudi lo sportello guidatore. Questo è comodo per chi vive in villetta e magari ha bisogno di illuminare il vialetto o la serratura di casa dopo aver parcheggiato. Per me che parcheggio in strada non serve a un beneamato biiip
- Sensore pioggia: efficace e comodo. Nei primi minuti bisogna lasciare che si adatti, e quindi sopportare degli azionamenti dei tergi con vetro asciutto. Poi dopo un po’ inizia a capire e se regoli la sensibilità al minimo, funziona precisamente come io vorrei che funzionasse. Questo automatismo mi piace un sacco, anche perche io sono tipo che per risparmiare le spazzole aspetto che il vetro sia ben bagnato prima di azionarle. Quindi l’intermittenza minima dei sistemi manuali non è mai abbastanza minima per i miei gusti e vado avanti sempre ad azionamenti manuali. L’automatismo lo fa per me e io sono felice.
- Parabrezza idrorepellente. Contrariamente a quanto pensassi, questo è straordinariamente comodo ed efficace. In realtà non è che impedisce alla pioggia di depositarsi, ma se per esempio piove-smette-asciuga mentre la macchina è parcheggiata, quando arrivi in macchina non trovi il vetro sporchissimo di segni dell’acqua asciugatasi. Non so con quale principio chimico funzioni, tuttavia l’ho già apprezzato molto!
- Sensori di parcheggio anteriori. Comodi e utili, ma PORCACCIA GRRRRRR perché togliere quelli posteriori????? Essendo abituatissimo ai sensori posteriori, mi sento menomato a parcheggiare senza! La retrocamera è ok, ma i sensori erano un plus molto molto molto utile!
- ACC, Adaptive Cruise Control: gadget eccezionale, comodissimo per chi durante la guida in autostrada ha sempre da fare mille altre cose che distolgono l’attenzione. Unico grande difetto è che i consumi si impennano perché come al solito il sistema esige che la distanza dal veicolo che precede sia rigidamente costante, quindi accelera e frena decine di volte al minuto rendendo la guida nervosa e i consumi bestiali. Quando poi chi è davanti si toglie, il sistema accelera a tavoletta per tornare alla Vset: affonda il gas persino peggio di come faceva la Prius V2. Nessun beneficio mettendo in ECO. L’accelerazione resta sempre inspiegabilmente brutale. Altro neo: in due casi si è avvicinato pericolosamente al veicolo avanti, superando la mia soglia di allerta e costringendomi quindi ad attaccarmi ai freni. Lato positivo: il sistema non mantiene rigidamente la Vset, ma permette oscillazioni di – 10 / + 5 kmh rispetto alla Vset. Come dire che in discesa lascia un po’ andare e in salita non affonda il gas pur di restare alla velocità scelta.
- PCS, Pre Crash System: non ho ancora capito cos’è che faccia esattamente. Ieri in città dopo i primi 500 m appena presa la macchina, mi ha fatto tanti BIP consecutivi con una spia arancione che lampeggiava freneticamente in fondo al cruscotto. Ha smesso nel giro di un secondo, però mi sono subito fermato per leggere sul manuale, ma naturalmente è spiegato in modo troppo striminzito: si capisce solo che dovrebbe attivarsi quando rileva un impatto inevitabile, ma non specifica le condizioni, ad es. a quale distanza dal veicolo che precede e a quale differenza di velocità. Inoltre non si capisce cos’è che dovrebbe fare in caso intervenga, a parte “arrotolare le cinture di sicurezza” e “aumentare la forza frenante applicata ai freni”. Ieri, quando si è attivato, o almeno così sembra io procedevo a 20 all’ora e non avevo nessuno né avanti né dietro né lateralmente. Inoltre non stavo frenando e l’auto non mi è sembrato che attivasse né i freni né nessun’altra diavoleria. Quindi… boh?!?
- HUD, Head Up Display: simpatico accessorio, anch’esso inutile, ma di sicuro effetto scenografico; molto comodo leggere sul parabrezza la successiva svolta da fare.
- CdB: più completo con calcolo della media sia su Trip A sia su Trip B. inoltre c’è finalmente la V media e l’autonomia residua in Km. Anche qui la ca##ata dovevano pur farla, e cioè che switchare per vedere ODO, ti costringe a non so quante pressioni del tasto al volante… magari ODO sarebbe stato bello visualizzarlo sempre e non doverlo richiamare con fatica
- Sedili avvolgenti, trattengono in curva e sono comodi almeno quanto quelli della Prius V2. La regolazione è ancora a scatti, e questo contrasta moltissimo con poi la regolazione lombare elettrica… continuo a odiare lo schienale a scatti, sarà perché mi ricorda la Uno e la Y10 anni 80… Valli a capire sti giapponesi.
- Climatizzatore: finalmente è svincolato dal display touch-screen e quindi manovrabile sempre. Ottimo (PS: inspiegabile la scelta di un display LCD stile apparecchi cinesi/taiwanesi anni 80, per di più con un contrasto debole e non regolabile, stile pile scariche, non so se ho reso…)
- Plancia comandi completissima, piena di tasti e tutta retroilluminata (di verde, che fa il solito contrasto con l’azzurrato del cruscotto, ma vabbe’)
- Navigatore: voto: 10! Hanno migliorato quasi tutte le pecche di quello della Prius V2: i comandi vocali sono in italiano, è molto più rapido a muoversi sulla mappa, finalmente integra le previsioni del traffico (TMC) e lo fa in modo egregio, quindi non è vero che in Italia non abbiamo il servizio: è la Prius V2 che non ha la funzione! Manca sempre Velocità da satellite e altitudine, così come i livelli di zoom lasciano le scritte dei paesi sempre alla stessa grandezza e spesso hai tutto bianco intorno e non sai dove diamine ti trovi e qual è la città paese più vicino. Risolvibile solo visualizzando i POI delle stazioni ferroviarie, unico modo per sapere che lì c’è un centro abitato (purche abbia la stazione ovviamente)…
- Radio: finalmente risolto il problema dell’ AF, che impediva alla Prius V2 di trovare i propri canali preferiti. Prius V3 ha anche il comodissimo elenco di tutte le stazioni radio disponibili in ordine alfabetico, aggiornato continuamente. Così smetti di usare scan per trovare una radio, ma leggi direttamente il nome delle radio presenti e scegli quale vuoi ascoltare.
- Connessione BT a dispositivi mp3 player. Se il lettore mp3 ha il BT, si può usare la radio della prius per controllarlo, senza bisogno di doverlo attaccare col cavetto.
- HDD da 40Gb di cui alcuni occupati dalle mappe del navi. È possibile caricare musica, come anche usare la funzione REC per registrare dal CD (dalla radio mi sembra che non consenta) qualcosa che piace e tenerla sempre nell’HDD per riascoltarla. Fantastico!
- ASSOLUTAMENTE POSITIVO: tutti i comandi sono utilizzabili in movimento! TUTTI TUTTI TUTTI. Puoi salvare la rubrica del cellulare, comporre numeri, giocare col navigatore, studiare il funzionamento di qualsiasi cosa, perché nessun comando si disattiva in velocità! MERAVIGLIOSO!!!
- Lettore CD: avveniristica l’apertura dello slot dove si inserisce il CD: il display scorre elettricamente per liberare la fessura.
- Display cruscotto molto completo e avveniristico. Non ha però l’indicatore del consumo istantaneo (a parte l’indicatore a barrette, che tuttavia non permette di capire ad es. se sta indicando 3,0 o 4,0 l/100Km). Inoltre le scritte sono piccole e… sarò ciecato io, ma ho difficoltà a leggere bene e mi ci devo avvicinare col busto… bella poi la funzione di leggere il grafico del consumo raggruppato ai 5 minuti o al minuto. Io lo tengo sul minuto, mi piace di più.
- Alzacristalli tutti full-auto. Era ora che li facessero così. Inspiegabilmente però nei comandi del guidatore hanno preferito vantarsi di aver messo questa funzione scrivendolo per esteso “FULL-AUTO”: avrei preferito che al suo posto ci fosse il semplice simbolo degli alzacristalli e non la scritta FULL-AUTO che non ha alcun senso!
- IPA, integrated park assist. Migliorato rispetto a quello della Prius V2, perché questo aiuta anche a posizionare l’auto prima di iniziare a manovrare. Il problema più grosso infatti era posizionare la Prius V2 in un certo modo per consentire al sistema di rilevare al meglio l’area esatta di parcheggio. Prius V3 ti aiuta in questo. Inoltre la potenza di calcolo e quindi la velocità di parcheggio è notevolmente aumentata.
- Luci di cortesia a led arancione che illuminano i piedi: interessante soluzione, anche se la luce è troppo fioca, ma in compenso è sempre accesa. La focus aveva invece una plafoniera apposita per i piedi ed era utile nell’entrare e uscire dalla macchina o quando ti cadeva qualcosa al buio e non la trovavi con la luce esterna.
- Luminosità MFD variabile automaticamente in base alla luminosità esterna. Questo è davvero utile e comodissimo, specie se entri ed esci dalle gallerie. In Prius V2 ho consumato il tasto che regola la luminosità un po’ per i fastidiosissimi riflessi sul vetro, un po’ perché dovendo per legge viaggiare sempre con le luci accese, non si poteva avere il MFD debole di giorno!
- Funzione scalda-sedere: non l’avevo mai avuta in nessuna macchina, tuttavia la trovo simpatica da mostrare ai passeggeri, anche se non la uso 1 perche non sono freddoloso e 2 perche ho paura che possa causare emorroidi Bleh PS: qualcuno sa spiegare perché i due tasti per accenderla (L o R sedile sinistro o destro, sono messi uno sopra e uno sotto anziche uno a sinistra e uno a destra, come logica vorrebbe…)


ABITABILITÀ
Qui iniziano i difetti e le note dolenti. Rispetto a Prius V2 i vani di carico sono drasticamente diminuiti! Il bracciolone era una santa cosa! Adesso a occhio e croce lo spazio nel bracciolo è dimezzato. L’inverter ci sta ancora, tuttavia mangia troppa parte dello spazio. Il piccolo ripiano dentro il bracciolone che potevi mettere avanti o indietro, è stato sostituito da un ripiano a ribalta, che può stare solo tutto indietro e che se lo sollevi rovesci tutto il contenuto nel bracciolone. In compenso nel bracciolone c’è un portabicchieri che il bracciolone di Prius V2 non aveva. Sono scomparsi però i due piccoli vani portabicchieri (utilissimi) adiacenti al bracciolone e chiudibili con sportellino, che usavo uno per le chiavi e la penna e l’altro per il cellulare. Al loro posto adesso c’è il tunnel con la leva del cambio senza piani di appoggio. Sparito anche il cassetto sotto al bracciolone, che era un vano enorme e comodissimo, adesso rimpiazzato da quello spazio a vista sotto il tunnel centrale, dove io ci tengo fazzoletti chiavi e cellulari tutto accatastato che si muove durante la marcia. E che essendo a vista non puoi usare per custodire cose “rubabili”.
Poi, hanno reso minuscoli i vani nello sportello, che in Prius V2 erano capientissimi e adesso a stento contengono una lattina o una bottiglia. I cassetti lato passeggero sono più piccoli e con delle plastiche poverissime, che ti vergogni a maneggiare, sembrano le plastiche di una smart…
Bagagliaio: qui hanno fatto il disastro più grande! Il bagagliaio è molto più piccolo di quello della Prius V2!!!! Il vano sotto il pianale ha perso almeno 5-10 cm in altezza. Inoltre prima era sagomato in modo da essere un rettangolo perfetto, mentre adesso ha una traversa diagonale che lo rende un trapezio rettangolo anziche un rettangolo. Ma questo sarebbe anche accettabile, se non fosse che nella Prius V2 questo vano conteneva comodamente la mia valigia rigida, mentre ora la stessa valigia non ci sta più!!!!!! Ma che diamine, né in lunghezza né in altezza!!!!! GRRRRRRR.
Come se tutto ciò non bastasse, in Prius V2 il pianale che copre il doppio fondo poteva essere usato come divisorio verticale e aveva una stecca di ferro che lo manteneva verticale. In Prius V3 questo pianale o lo levi e te lo porti a casa oppure lo lasci vagante per il bagagliaio!!! Ma che cavolo oh!!! Non è possibile peggiorare così un punto di forza tanto apprezzato della macchina!!! Delusione delusione delusione!!!
Uniche due note positive, giusto per non denigrarla completamente: l’abitabilità dietro è uguale se non superiore a quella della Prius V2, lo spazio per i passeggeri è tantissimo ed è migliorata l’altezza del soffitto, ora non sfioro più con la testa la tappezzeria superiore. Seconda cosa: la lamiera non è così povera come molti dicono. Gli sportelli anteriori fanno il giusto “sound” (purtroppo se chiudi lo sportello col finestrino abbassato, però, suona come la Punto prima serie…). Quelli posteriori sono un po’ meno corposi , ma comunque il suono di chiusura soddisfa. Il portellone, purtroppo no! Sbatte come fosse di plastica e in più ha la maniglia di apertura ben diversa (e ben peggiore) di quella di Prius V2; per di più non è in posizione protetta come in Prius V2 e quindi si sporca da fare schifo se si viaggia su strade bagnate o peggio innevate! e quando lo apri poi devi lavarti le mani! Certe cose proprio non capisco perché vengano progettate in pegioramento rispetto alla versione precedente, sembra un dispetto costruttivo…


ALTRE FREGATURE RISPETTO ALLA PRIUS 2
- Luci posteriori: una per la retro una per il retronebbia. Peggiorativo rispetto alla Prius V2 che aveva la coppia sx-dx per tutte e due le luci.
- Sensori parcheggio posteriori: mancanza gravissima per chi si era abituato ad usarli
- Plastiche/assemblaggi: l’impoverimento generale è nettissimo. Gli scricchiolii da appena comprata sono già abbondantemente oltre quelli che faceva la Prius V2 con 16 mesi e 70.000 km!
- Retrocamera: la risoluzione è la stessa di Prius V2, tuttavia Prius V2 aveva un visore notturno o non so che accidenti che consentiva di vedere benissimo anche al buio. In Prius V3 al buio, dalla retrocamera si vede poco e niente. Oltretutto l’unica luce di retromarcia è dal lato opposto a quello dove è montata la camera. (la camera è disassata, più verso il lato guidatore, la luce di retromarcia è sul lato passeggero)
- BIP BIP BIP… è da uscirne matti! Il volume del Bip è dieci volte più potente del bip di Prius V2. Se manovri sotto casa di notte con finestrini aperti, non scherzo, svegli qualcuno che dorme al piano terra e al primo piano! Copre persino le voci di chi ti è seduto accanto e se sei al cellulare, l’interlocutore dovrà chiudere per non sfondarsi i timpani. Pazzesco e assurdo! Durante le Feste sono costretto a trovare la fonte dei bip e coprirla o staccarla a morsi perché al mio udito ci tengo e non voglio diventare epilettico ogni volta che faccio retromarcia o che qualcuno non si mette la cintura!
- Spia airbag passeggero attivo: sempre accesa! A che diamine serve? Semmai doveva essere accesa solo quando disattivi l’airbag per il seggiolino! Anche qui… boh!?!
- Bip cinture anche per i posti posteriori. Nel viaggio avevo la borsa pc sul sedile dietro, purtroppo faceva suonare l’avviso!! Ho dovuto allacciare la cintura di sicurezza alla borsa!
- Comandi al volante: sono meno di quelli della Prius V2 con navi pack. È fastidioso non poter cambiare la schermata del display. Se per esempio devi fare una telefonata, è bello poter usare solo i comandi al volante, però poi devi tenerti sul display la videata del telefono anche quando hai finito di telefonare. Per tornare al navigatore o alla radio devi staccare le mani e gli occhi dalla guida per trovare l’apposito bottoncino, che naturalmente è dal lato destro del display, quindi più lontano dal guidatore. In Prius V2 premevi INFO o MAP sul volante.
- Comandi al volante invertiti: in Prius V2 i comandi telefono erano a destra, in Prius V3 sono a sinistra. In Prius V2 i comandi al volante del + e del – erano correttamente posizionati SU (+) e GIÙ (-). In Prius V3 trovi il + a dx e il – a sx. Per nulla intuitivo. Forse per questo hanno messo l’inutilissima videata sul cruscotto che mostra quale tasto stai per premere…. Dev
- Vano motore. La razionalità di quello della Prius V2 era encomiabile: stupendo e ben fatto. In Prius V3 sembra tutto più povero, più bulloni a vista, meno copertura per il HSD. Sotto al cofano motore, Prius V2 ti stupiva, Prius V3 no.


Queste le prime impressioni dopo appena 5 giorni e 2000 km. Emerge subito che Prius V3 abbia pro e contro rispetto alla Prius V2. Forse avrebbero dovuto lavorarci di più per renderla migliore tout court. Si vede che esigenze di risparmio e di contenimento dei costi devono aver prevalso.
Resta il discorso affettivo/sentimentale/emozionale che per ciascuno di noi fa storia a sé. Io ho scritto un po’ più su come la penso. Non sono pentito, tuttavia credo mi ci vorrà molto tempo per digerire la nuova Prius V3…! In compenso è un bel giocattolone da spupazzare ad amici e parenti per fare il figo… (e che non dimentichiamo aiuta il portafoglio a risparmiare carburante)

D I B D A B D U
[nell' HSF da Natale '07 e Priussista dal 05-ago-2008]

Per 8 mesi ho guidato Focus 1.8Tdci 115cv consumando Spritmonitor.de.

Per 16 mesi ho guidato Prius 2 consumando Spritmonitor.de.

In 70.000 km di Prius ho risparmiato 770 litri di carburante rispetto al naftone, cioè -48 lt/mese!
Oltre 50 euro di risparmio ogni mese, 600 euro l'anno! non male no?
Thanks given by: dibdabdu
Cita messaggio
Thanks given by: dibdabdu


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  [Disc. divisa] Salita in S1b differenze tra usare R o D MauroneRelax 8 262 07-12-2017, 07:19
Ultimo messaggio: MünchnerFax
  Differenze tra Auris Hybrid mk1 e Auris Mk2 magliest 25 1.776 19-07-2017, 08:10
Ultimo messaggio: ziocar
  Esenzioni bollo per tutte le ibride Ncr 12 2.796 18-12-2016, 11:02
Ultimo messaggio: luctun
  Yaris HSD -  Passaggio di proprietà Fili27 20 3.668 19-06-2016, 03:19
Ultimo messaggio: ZenZero
  Yaris HSD -  allestimenti - differenze Hedonism 4 1.870 10-04-2016, 11:22
Ultimo messaggio: Peer Gynt
  Prius V3 -  Delusione attuale auto ---> passaggio a Prius V3? lebionique 42 8.181 16-02-2016, 03:00
Ultimo messaggio: lebionique
  Auris 2013 TS -  Differenze fra quella attuale Deciso72 11 1.846 22-05-2015, 11:57
Ultimo messaggio: paperinik
  Passaggio inverso Andrea69 2 570 29-12-2013, 12:07
Ultimo messaggio: strike_lf
  Prius V2 -  Passaggio di proprietà Fabione76 1 687 15-12-2013, 05:04
Ultimo messaggio: salomogi
  Auris 2013 -  Differenze "vecchie" e "nuove" versioni pavel83 3 802 22-05-2013, 12:53
Ultimo messaggio: pavel83

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)